Connect with us
irama crepe testo irama crepe testo

Musica

Irama – Crepe: testo e video

Published

il

Irama – Crepe: testo e video. Ecco l’ultimo singolo di Irama pubblicato ad Agosto 2020. Leggi il testo e guarda il video. 

Dopo il grandissimo successo di Mediterranea (leggi il testo del brano), il nuovo singolo di Irama “Crepe”, viene pubblicato il 20 Agosto 2020 sulle piattaforme digitali. In meno di un  mese, il nuovo singolo di Irama (scopri cinque curiosità sul cantante) ha raggiunto quasi due milioni di riproduzioni su Spotify. Si tratta di un brano che raccoglie tutte le personalità musicali dell’artista.

Ecco video e testo del brano.

(Guarda il video ufficiale su Youtube)

Irama – Crepe: testo

Di me che ti è rimasto
Credo soltanto il non fidarti di un bugiardo
Di me, di me, ti sto chiamando
Ma non rispondi perché lui ce l’hai di fianco.

E non ci credo che farai a meno di me
Un pugno crea le crepe contro la parete
E non lo vedi che in lui non vedi me
Digli che tu eri mia, mia
Digli che tu eri mia, mia
Ed ora te ne vai con uno che un po’ mi assomiglia
Stanotte cerchi uno che un po’ mi assomiglia
Ma non è me
Ed il tuo odore non se ne va
Non te ne andare siamo a metà
Che se ti scopri non finirà
Ma se lo scopre poi finirà.

Nella testa pensieri strani
se mi tocchi con quelle mani
Poi mi dici che non lo ami
con il c*lo sul suo Ferrari
Perché non mi stai guardando
Tanto nessuno a parte noi lo capirà.

E non ci credo che farai a meno di me
Un pugno crea le crepe contro la parete
E non lo vedi che in lui non vedi me
Digli che tu eri mia, mia
Digli che tu eri mia.

Aspetti il sole sola con le luci spente
Quel fondotinta che non copre le tue scelte
Ma eravamo sempre, noi eravamo sempre legati come la strada ad un delinquente
Come te lo spiego
Giuro me ne frego
Lo so che tuo padre preferisce quello scemo
Dice sarò sempre un delinquente coi segni sulla pelle.

E non ci credo che farai a meno di me
Un pugno crea le crepe contro la parete
E non lo vedi che in lui non vedi me
Digli che tu eri mia, mia
Digli che tu eri mia, mia.
Ed ora te ne vai con uno che un po’ mi assomiglia
Stanotte cerchi uno che un po’ mi assomiglia
Ma non è me
Hai lasciato le crepe in me contro la parete.

Laureata in Mediazione Linguistica, mi piace seguire il settore musicale e tradurre testi e articoli da fonti estere

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *