Connect with us

Musica

Robbie Williams: Taylor Swift, Ed Sheeran e chi? Il cantante pronto a promuoversi in USA?

Published

il

L’incredibile cantante Robbie Williams è finalmente pronto a promuoversi in America? Pare proprio di sì e lo sta facendo in un modo egregio!

Robbie Williams è un nome che dagli anni ’90 ad oggi sentiamo spesso ed è difficile che un suo pezzo non piaccia al pubblico. Da quando era uno dei più amati dei Take That ad oggi, Robbie Williams ha sfornato hits continue che ancora oggi sentiamo spesso in radio. Dalla sua canzone più famosa “Angels” a “Feel”, “Come Undone”, “Supreme” e molte altre. C’è solo un “piccolo posto” in cui Robbie Williams non ha mai avuto (o voluto?) il successo sperato e stiamo parlando dell’America. Robbie Williams in America è celebre sopratutto per il suo singolo che l’ha fatto tornare alla ribalta come cantante solista, ovvero Angels (di cui è possibile trovare su internet un video che Robbie Williams ha girato della canzone prodotto e trasmesso solo su territorio americano) e la canzone natalizia “Somethin’ Stupid” cover della canzone del 1966 di Carson and Gaile. Robbie Williams ebbe un grandissimo successo mondiale con questa canzone anche grazie alla partecipazione di una delle top attrici femminili del 2001 ovvero Nicole Kidman.

Robbie Williams

Il cantante agli inizi da cantante solista

Da lì in poi Robbie Williams in America non ha più avuto il successo avuto in Europa, complici anche alcune sue scelte di cui probabilmente ora si è pentito di aver fatto. Il cantante in una recente intervista a Radio 2’s Steve Wright parla anche di come vorrebbe tentare di sfondare ora in America: “Nel 2002 ero troppo sotto i riflettori e non potevo sopportare ancora più pressione. Così anche se ero famoso nel resto del mondo ho deciso di non promuovermi in America. Per la mia sanità mentale. Ma ora il mio ego mi sta dicendo che è stato un grande errore…vediamo se riesco a ripararlo. Non so ancora come farò ma ci proverò” (Grazie a Diario Italiano di Robbie Williams per la info e traduzione) e probabilmente Robbie ha trovato un ottimo modo per farsi conoscere.

Robbie Williams e Taylor Swift

Oltre ad essersi esibito a “One Love Manchester”, il concerto trasmesso in tutto il mondo lo scorso anno a Manchester, con le due canzoni “Strong” ed “Angels” ora Robbie Williams tenta un modo sorprendente per riuscire ad arrivare al continente americano. Duettando con gli artisti più amati nel momento in cui si esibiscono in Europa. Il 23 giugno durante un concerto al gigantesco stadio di Wembley di Taylor Swift (una delle cantanti più amate in America) all’improvviso la cantante presenta Robbie Williams facendolo salire sul palco e mandando la folla in estasi totale.

Taylor Swift e Robbie  hanno duettato sotto le note di “Angels”, mentre ieri sera (28 giugno) mentre un altro dei top artisti mondiali degli ultimi anni, Ed Sheeran, tiene un concerto ad Amsterdam alla Amsterdam Arena ecco che all’improvviso Sheeran introduce Robbie Williams che tutto fiero sale sul palco salutando il pubblico e cominciando ad intonare ovviamente “Angels” assieme alla popstar “rossa”. Ci sarà una nuova apparizione del cantante in un concerto o dovremmo aspettarci qualche nuova mossa? Una cosa è certa, Robbie Williams ora è pronto a conquistare l’America …dopotutto come Robbie ha detto in una sua canzone “It’s hard to be humble when you’re so fuckin’ big!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *