Sanremo 2018: Ermal Meta e Fabrizio Moro confermati in gara al Festival
Connect with us

Musica

Sanremo 2018: Ermal Meta e Fabrizio Moro confermati in gara al Festival

Published

on

Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara al Festival e si esibiranno questa sera tra i 10 big previsti in scaletta. In conferenza stampa si mettono a tacere le critiche.

Sembra non concludersi più il dibattito tra giornalisti, social e organizzatori del Festival sul caso Meta/Moro. Il brano “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro che abbiamo ascoltato nella prima serata del festival e che poi è stato sospeso dalla gara per plagio, ieri sera doveva essere all’Ariston, ma poi è stato sostituito all’ultimo con quella di Renzo Rubino, dal titolo “Custodire”.

E’ in diretta adesso la conferenza stampa del Festival di Sanremo e, nonostante le critiche e le polemiche dei giornalisti, abbiamo appena appreso che Ermal Meta e Fabrizio Moro sono ufficialmente tornati in gara. “Non mi avete fatto niente” è stata riammessa in gara tra i 20 big ed Ermal Meta e Fabrizio Moro si esibiranno quindi questa sera insieme ad altri 9 big previsti.

Secondo gli addetti che hanno fatto la perizia sul caso di plagio Meta e Moro non devono essere esclusi dalla gara dei big perchè il loro brano è “conforme al requisito di novità”. Anche se una parte del ritornello riprende “Silenzio” di Febo, che è poi lo stesso autore del brano di Meta e Moro, queste parti uguali sono stralci e non superano di certo un terzo del testo totale. Il brano ai sensi del regolamento del Festival è dunque nuovo e resta in gara. Attualmente (ore 13.15) la conferenza stampa del Festival è iniziata da ben mezz’ora e i giornalisti stanno parlando ancora di questo argomento. Si attende l’arrivo del direttore artistico Claudio Baglioni per cambiare, ci si augura, argomento! Non ci resta che attendere questa sera per vedere i due artisti sul palco dell’Ariston con la loro canzone. Per loro la gara continua!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *