Connect with us

Approfondimenti

Matrix party: festa camuffata o ultimo giorno di riprese?

mm

Published

il

Il wrap-party illegale di Matrix

Le autorità sanitarie tedesche si stanno occupando di capire come siano andate le cose presso lo studio cinematografico tedesco dove hanno avuto luogo le riprese dell’ultimo film della saga The Matrix. Gli accertamenti si sono resi necessari a seguito di una presunta festa di fine film a cui pare abbia presenziato anche il famoso attore hollywoodiano Keanu Reeves. Secondo prime indiscrezioni, oggetto del party sarebbero stati i festeggiamenti dedicati alla fine delle riprese del film fantascientifico. Secondo queste voci, cast e troupe di Matrix 4 non avrebbero voluto rinunciare alle celebrazioni nonostante le restrizioni in vigore in Germania per contrastare la diffusione del coronavirus.

Invitati travestiti o vere comparse?

Sembra che circa duecento persone abbiano partecipato al Matrix wrap-party camuffato da giornata riprese. I partecipanti avrebbero inscenato il party come fosse una scena del film. Questo al fine di evitare il limite di cinquanta persone imposto durante il semi-lockdown iniziato il 3 novembre. Un arguto, benché decisamente azzardato, stratagemma avrebbe reso possibile una presenza tanto massiccia di invitati. Sembra infatti che gli ospiti si siano presentati al party clandestino sotto le mentite spoglie di comparse. Il travisamento, sotterfugio cui sono avvezze le celebrità del cinema, stavolta non sarebbe stato teso a disorientare occhi indiscreti e ammiratori invadenti, ma avrebbe avuto bensì lo scopo di aggirare le norme sanitarie in vigore in Germania.

Le norme anti-virus in Germania

Il party proibito si sarebbe svolto negli studios di Babelsberg, nello stato federato di Brandeburgo. Lì, come anche nella capitale Berlino, bar e ristoranti sono chiusi dal 3 novembre. Le misure di contenimento del coronavirus vietano assembramenti e consentono di organizzare eventi fino a un numero massimo di cinquanta partecipanti. Inoltre, è obbligatorio che i partecipanti siano registrati in anticipo e che l’organizzatore presenti un documento di igiene alle autorità. Gli ospiti, ovviamente, devono rispettare le regole di distanziamento e indossare la mascherina quando non mangiano e non bevono.

Party di fine film o vere riprese?

Secondo il racconto anonimo di una donna che ha partecipato alla festa segreta, tutti i partecipanti avevano fatto il test di positività al covid-19 e tutti indossavano la mascherina. Tuttavia, con il procedere della serata e dei festeggiamenti, alcune persone sembravano aver dimenticato le norme di sicurezza e l’avrebbero tolta. La trentanovenne vicina alla produzione di Matrix 4 ha anche affermato che non c’è stato alcun ciak e che nessuno stava girando alcunché.

party

fonte: instagram.com

Un party clandestino, ma ricco di dettagli

La festa, organizzata da Lana e Lilly Wachowski, in passato conosciute come fratelli Wachowski, e attualmente come sorelle Wachowski, aveva un nome in codice: Icecream Teamevent. Il party sarebbe iniziato alle 18:00 di mercoledì e si sarebbe protratto fino alle prime ore del giorno successivo. In queste lunghe ore di festeggiamenti vari interventi hanno intrattenuti gli ospiti. Le selezioni di un DJ, intervallate dall’esibizione di una ballerina e da uno spettacolo pirotecnico, hanno garantito musica fino a tardi, animando una gremita pista da ballo. La più originale tra le amenities proposte dalla produzione delle sorelle di Chicago è stata la possibilità di potersi fare un tatuaggio a tema Matrix nell’apposita roulotte del tatuatore.

Il ricco rinfresco del wrap-party segreto

Oltre ai cocktail e ai drink più scontati, la produzione ha offerto sushi, sakè, pizza e currywurst, il tipico cibo da strada tedesco a base di salsiccia al curry. Per i golosi campeggiava una torta di albicocche al cioccolato, ovviamente vegana. Agli ospiti che desideravano una maggiore privacy, la produzione ha messo a disposizione tende in stile beduino e roulotte in stile hippy.

Gli ospiti più attesi

Keanu Reeves e la sua compagna, l’artista visiva Alexandra Grant, erano presenti al party. L’attore canadese nato in Libano e l’artista che lavora con testi, pittura, scultura e video, avrebbero lasciato il party presto, dopo essersi fermati a sorseggiare del vino seduti a un tavolo.

party

fonte: instagram.com

La versione dello studio Babelsberg

La portavoce dello Studio Babelsberg Bianca Markarewicz ha detto che, secondo i produttori di Matrix, il team del film stava girando una scena di celebrazione, in continuità con altre scene girate in estate. L’incaricata dello studio cinematografico tedesco ha anche aggiunto che organizzatori e partecipanti all’evento hanno rispettato tutte le norme igieniche. L’alto numero dei partecipanti, anzi, sarebbe stato legato proprio alle esigenze di regia.

La versione ufficiale

Un portavoce della città di Potsdam, che è responsabile dell’autorizzazione di questo evento, ha dichiarato che nessun evento speciale era stato annunciato e che gli studi cinematografici Babelsberg e l’autorità sanitaria erano in contatto proprio in merito alle misure di protezione anti-covid. La Warner Bros., la casa di produzione cinematografica e televisiva statunitense che distribuisce il film, non ha ancora commentato la situazione.

Cosa non farebbe Keanu Reeves?

Non stupisce che la stampa cerchi scandali attorno all’attore gentiluomo più discreto e aggraziato di Hollywood. Per la sua notoria gentilezza e per il suo impegno sociale, l’attore di Matrix si è guadagnato il soprannome di “fidanzato di internet”. Sono innumerevoli gli aneddoti che raccontano l’animo sensibile e altruista di Reeves. All’inizio di quest’anno Keanu Reeves ha organizzato un furgone dopo che un volo col quale doveva viaggiare era stato annullato. L’attore è poi stato filmato mentre leggeva ad alta voce per intrattenere i passeggeri durante il viaggio. L’attrice afroamericana Octavia Spencer (The Help, Selfmade) ha raccontato che una volta Keanu Reeves l’ha aiutata spingendo la sua auto in panne.

Aspettando Matrix 4

La pandemia di coronavirus ha determinato l’interruzione delle riprese di Matrix 4 a marzo. Ad Agosto, le sorelle Wachowski hanno ripreso in mano la cinepresa. L’uscita è attesissima e prevista per dicembre 2021. E non vediamo l’ora.

Si è laureata in Sociologia e lavora nel magico mondo del Cinema. Viaggiando, si è innamorata di tanti posti, ma alla fine ha scelto di tornare nella sua città natale, Roma. Scrive testi, articoli e soggetti cinematografici ed è attiva nella lotta per una società laica, inclusiva e senza barriere. Ha anche scritto un libro per bambini che parla agli adulti di inclusione, rispetto e amore.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *