Connect with us
Chicago Fire Chicago Fire

Approfondimenti

Chicago Fire: I 5 baci più intensi e indimenticabili della serie

Published

il

Nella Giornata Internazionale del Bacio, approdiamo in una città che sa essere tanto gelida quanto infuocata, la passionale Chicago. E se nessuno ha vissuto Chicago in tutte le sue sfumature come il genio di Dick Wolf, allo stesso modo nessuno sa come giocare col fuoco come la caserma 51 di Chicago Fire. Celebriamo quindi l’International Kissing Day con i baci più romantici e intensi vissuti dai protagonisti di Chicago Fire!

Chicago Fire è la serie originale da cui l’intero universo One Chicago ha avuto inizio, la serie che ha permesso a uno dei franchising televisivi seriali più intensi e travolgenti degli ultimi anni di evolversi fino a definire uno standard unico di qualità e soprattutto di stabilità, una componente fondamentale per le serie tv di oggi. E in quanto promotrice di un nuovo modello di drama dalle sfumature procedural, Chicago Fire ha impostato le direttive per l’intera realtà seriale di Chicago, caratterizzando lo spessore delle sue storie, l’umana tridimensionalità dei personaggi e la passione travolgente delle sue relazioni.

Per celebrare dunque la giornata internazionale del bacio, ripercorriamo 5 dei momenti più romantici e passionali vissuti dai protagonisti della caserma 51 di Chicago Fire, ritrovando nuovamente tutte le intense emozioni che hanno saputo trasmettere con impeccabile delicatezza ed eleganza.

Chicago Fire

1. Gabriela Dawson & Matthew Casey – Chicago Fire 2×08

A dispetto delle ultime, inaspettate evoluzioni, c’è ancora una costante che aleggia sul franchising targato NBC e creato dal genio di Dick Wolf: a Chicago l’amore porta i nomi di Gabriela Dawson e Matthew Casey. Anime indispensabili di Chicago Fire, Gabby e Matt hanno dato vita fin dal primo episodio della serie a una chimica impossibile da eguagliare e definire, una chimica che ha continuato ad evolversi anche in un primordiale rapporto d’amicizia. Ma proprio grazie alla straordinaria attenzione con cui questa chimica è stata puntualmente alimentata come un fuoco sempre vivo, inevitabile appariva proprio nelle prime fasi di Chicago Fire il “punto di rottura” della crescente tensione romantica tra Gabby e Casey, che esplode con inarrestabile passione proprio nel primo bacio della coppia.

Giunto in una fase relativamente “prematura” di Chicago Fire, il primo bacio tra Gabby e Casey è stato costruito con magistrale diligenza nel corso dei primi otto episodi della seconda stagione, equilibrando perfettamente attesa e desiderio, e raggiungendo infine l’apice di un sentimento ormai impossibile da contenere. Il primo bacio di Gabby e Casey in Chicago Fire non ha più bisogno di parole e soprattutto vince finalmente la sua sfida contro un tempismo che sembrava avverso e che per una volta porta i due protagonisti esattamente in quel punto d’incontro che erano destinati da sempre a raggiungere.

2. Kelly Severide & Stella Kidd – Chicago Fire 6×15

E se Gabby & Casey rappresentavano in fondo la costante romantica di Chicago Fire, Kelly Severide era una variabile impossibile da stabilizzare, tanto da sembrare quasi destinato a “vagare” sentimentalmente senza meta, come un moderno Jack Kerouac del romanticismo di Chicago Fire. Inseguito dai fantasmi delle relazioni passate, attanagliato dall’“eredità” emotiva tramandata in un certo senso dall’esempio negativo di suo padre Benny e ferito profondamente dalla scomparsa delle due donne che aveva scelto di amare incondizionatamente, Kelly era inevitabilmente disilluso da qualsiasi prospettiva futura in campo sentimentale, abbracciando con rassegnazione la sua vita da single. Fino al momento in cui Chicago Fire porta nella sua vita Stella Kidd.

Il motivo per cui Stella è stata fin dall’inizio la persona migliore per Kelly Severide sta principalmente nel suo aver abbracciato ogni tipo di ruolo nella vita dell’uomo, da partner a confidente, da spalla ad amica sincera, senza chiedere nulla di più di ciò che lui fosse pronto a concederle ma allo stesso tempo senza definirsi esclusivamente nel suo rapporto con lui, mantenendo la sua indipendenza pur restando per Kelly un supporto incondizionato. Ma proprio per questo motivo, la presenza di Stella diventa sempre più indispensabile nella vita di Severide, anche o soprattutto quando Kelly non riesce ad ammetterlo. Il bacio dell’episodio 6×15 di Chicago Fire arriva in un momento di chiarezza, arriva quando il timore di perdere Stella diventa per Kelly più forte della paura di concedersi un’altra possibilità, e se la comunicazione verbale non è il suo punto di forza, Severide sa come far capire a Stella di volerla nella sua vita e questa volta non solo come amica.

3. Wallace Boden & Donna Robbins – Chicago Fire 2×21

Capo integerrimo e leader morale, strategico e umano della caserma 51 e di Chicago Fire in generale, Wallace Boden è un uomo la cui fermezza e stabilità nella professione a cui è devoto si traducono in un’introversa insicurezza nella vita privata e in particolar modo in ambito sentimentale. È quasi paradossale infatti testimoniare nella seconda stagione di Chicago Fire quanto un uomo così determinato e in grado di ispirare un’intera caserma con le sue parole anche sul limitare di un pericolo immediato, si perda improvvisamente di fronte alla possibilità di esprimere i propri sentimenti e di mettersi in gioco con la donna che potrebbe diventare la compagna della sua vita.

Dopo una prima disastrosa proposta in cui Boden aveva offerto a Donna una grigia stabilità che appariva più come un contratto che come un desiderio di trascorrere la vita al suo fianco, Chicago Fire offre al suo comandante una seconda possibilità, che questa volta viene vissuta nel migliore dei modi. Affascinante nell’eleganza della sua divisa, attraente nella sicurezza delle sue intenzioni, Boden raggiunge Donna nel suo mondo e le propone una vita insieme nel modo in cui merita mentre un bacio degno delle migliori tradizioni romantiche sugella la proposta davanti a un pubblico d’eccezione.

4. Leslie Shay & Clarice Carthage – Chicago Fire 1×13

Il destino sentimentale di Leslie Shay in Chicago Fire appare ora tristemente proporzionale alla vita del personaggio nella serie. Ma per quanto l’epilogo della sua relazione sentimentale più importante si sia ripetuto per ben due volte nelle sue sfumature più drammatiche, seppure solo per un breve momento, Clarice Carthage è stata la compagna più giusta per Leslie Shay, l’unica in grado di abbattere tutte le difese che Shay innalzava per proteggersi e di raggiungerla così intimamente da spingerla a immaginare concretamente un futuro insieme.

Il modo in cui Clarice ritorna nella vita di Shay in Chicago Fire è innocente, senza pretese, è per lei il raggiungimento di una consapevolezza, quella di non volere la quotidianità in cui era “intrappolata”, ma per quanto Shay provi a costruire con Clarice un semplice rapporto d’amicizia, riaverla nella sua vita le fa capire di non aver mai archiviato quei sentimenti che in quel momento ritornano a farsi sentire nella loro intensità prorompente. Il bacio con Clarice nel tredicesimo episodio della prima stagione di Chicago Fire è il più vero ed emozionante tra quelli vissuti da Shay ed è bello pensare che, anche solo per un breve periodo, Leslie Shay abbia conosciuto il sapore del vero amore.

5. Kelly Severide & Erin Lindsay – Chicago Fire 2×20 / Chicago PD 1×12

Qui in realtà si “bara” un po’ trattandosi di un bacio “appartenente” al dodicesimo episodio della prima stagione di Chicago PD ma essendo in fondo parte di una storia cross-over, la prima tra Chicago Fire e Chicago PD, credo possa rientrare senza problemi nella categoria. Prima di Stella e di numerose altre relazioni, una donna sembrava possedere tutte le caratteristiche più giuste per rapire l’attenzione e il cuore di Kelly Severide e si trattava di Erin Lindsay.

Nonostante la storia tra Kelly e Erin abbia avuto una durata relativamente breve e sia nata sotto una “cattiva stella” a causa di eventi traumatici che hanno segnato inevitabilmente la vita di Kelly, Erin era per il tenente di Chicago Fire la perfetta controparte, introversa e disillusa in parte proprio come lui ma ancora portatrice di una luce in grado di illuminare i suoi lati più bui. Il bacio che sugella per entrambi la fine del primo cross-over tra Chicago Fire e Chicago PD evidenzia quanto Erin e Kelly fossero anime affini, che avevano avuto la fortuna di ritrovarsi nella reciproca solitudine nella gelida Chicago.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *