Cursed: la nuova serie tv Netflix con protagonista Katherine Langford
Connect with us

News

Cursed: la nuova serie tv Netflix con protagonista Katherine Langford

Published

on

In arrivo una nuova serie tv su Re Artù (Cursed), in cui vedremo Katherine Langford che, in seguito alla conferma di non presenza nella terza stagione di 13 Reason’s Why, indosserà i panni della protagonista: Nimue.

Cursed

Cursed, serie tv creata e prodotta da Frank Miller e Tom Wheeler (anche showrunner) e co-prodotta da Silenn Thomas, uscirà su Netflix. In essa avremo una sorta di ricostruzione delle storie e leggende e legate al ciclo di Re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda. Il lato curioso di Cursed sarà proprio il punto di vista del narratore. Gli eventi saranno filtrati dallo sguardo di Nimue, la dama del lago, interpretata da Katherine Langford, e si svilupperanno di pari passo col suo cammino formativo, fino a sfociare nel suo destino.

Ulteriori dettagli su Cursed li abbiamo dalla sinossi pubblicata da Variety:

 

“La distruzione del mondo naturale, il terrore religioso, la guerra insensata e il trovare il coraggio di condurre nell’affrontare l’impossibile”.

Differentemente da quanto visto in serie tv precedenti a tema Re Artù ( Merlin, serie tv del 2008 della BBC in cui il ruolo di Numue era stato affidato a Michelle Ryan), in Cursed, il destino di questa giovane Nimue sembrerebbe essere destinato al tragico cammino che la condurrà ad essere la dama del lago.
Il regista dei primi 2 episodi su 10 sarà Zetna Fuentes.
In concomitanza con l’uscita di Cursed nel 2019 vi sarà anche un libro a fare da accompagnamento al tutto, intitolato “Cursed”, firmato da Tom Wheeler, con le illustrazioni di Frank Miller e pubblicato da Simon & Schuster.
Parlando sempre di Miller, sembrerebbe che sia tornato in possesso dei diritti sul suo romanzo “Sin City” con tutte le possibilità di adattamento che ne derivano…

Andando oltre le nuove possibilità e il ruolo in Cursed di Katherine Langford, ricordiamo il salto che la sua carriera ha preso. Quest’anno l’abbiamo vista al cinema con Tuo, Simon, pellicola sul coming out in relazione al mondo dei liceali, adolescenza e primi amori.

Ho sempre trovato nella scrittura un qualcosa di mio: il poter esprimere quanto ho dentro, parlando di argomentazioni che amo, penso sia un'obiettivo di vita importantissimo. Studente in Lingue, culture, letterature e traduzione, dopo la pubblicazione di due romanzi ho intrapreso la strada del giornalismo senza guardarmi dietro.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *