Connect with us
Doctor Who Doctor Who

Anticipazioni

Doctor Who 11: Prime news, foto e curiosità dal San Diego Comic-Con

Published

il

Il giorno è giunto. Il team di Doctor Who sbarca al San Diego Comic-Con e prima ancora di partecipare al primo appuntamento ufficiale della convention, il tradizionale panel in cui la nuova stagione della serie verrà ufficialmente presentata, giungono interessanti dettagli sull’undicesima stagione. Fidatevi, non volete perdervi queste informazioni!

Il panel di Doctor Who deve ancora cominciare e già arrivavano le prime conferme sulla prossima stagione dell’iconica serie britannica che ha ridefinito il genere sci-fi. Una delle prime notizie che giungono da San Diego riguarda il tradizionale speciale natalizio di Doctor Who e sebbene i dettagli di un curriculum avessero già concretizzato la possibilità di mantenere la suddetta tradizione, il Comic-Con ha offerto la certezza che cercavamo: anche il prossimo Natale lo vivremo in compagnia di Doctor Who!

Mentre il cast di Doctor Who partecipa a una delle prime conferenze stampa che la convention prevede, è stato rivelato anche che l’undicesima stagione, comprendente 10 episodi, non presenterà nessuna storia in due parti, una struttura tipica in realtà per la serie finora, puntando invece a rendere i dieci episodi auto-conclusivi e quindi di maggiore fruibilità per lo spettatore.

Com’era stato inoltre anticipato, Chris Chibnall, nuovo showrunner della serie, ha introdotto nel mondo di Doctor Who la realtà della writers room, ossia una modalità di creazione e stesura collettiva della serie, che ha quindi riunito tutti gli sceneggiatori che hanno scritto per l’undicesima stagione in un ambiente collaborativo che ha unito “il modo di lavorare britannico con quello americano”.

Sia il cast che Chibnall hanno poi sottolineato quanto Doctor Who intraprenderà un nuovo corso con la prossima stagione, un’avventura che intende distaccarsi da ciò che è stato visto e fatto finora ma senza dimenticare l’importante passato. “Sarà una nuova era, non una tabula rasa”, ha affermato lo showrunner, a cui gli attori Mandip Gill e Tosin Cole fanno da eco ammettendo che Doctor Who “riprenderà da dove ha lasciato ma con dei cambiamenti”.

L’idea di base sembra dunque quella di permettere anche ai nuovi fan di avvicinarsi alla serie senza barriere ma tutti gli ingredienti che invece hanno permesso a Doctor Who di entrare nel cuore degli appassionati di lunga data saranno ancora lì, seppure rivoluzionati dall’interno.

Doctor Who

Jodie Whittaker ha poi parlato di cosa significhi interpretare il Dottore e farlo per la prima volta in vesti femminili.

Non dimenticate di passare dal gruppo Facebook Binge Watcher Anonimi per continuare a parlare di serie tv!

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *