Serie Tv 2019: tra novità e grandi ritorni ecco cosa non potete perdervi
Connect with us
serie tv 2019 serie tv 2019

Anticipazioni

Serie Tv 2019: tra novità e grandi ritorni ecco cosa non potete perdervi

mm

Published

on

In attesa de Il Signore degli Anelli, la serie evento di Amazon il cui debutto è previsto per il 2020, vi portiamo alla scoperta delle serie Tv 2019 da non perdere. Tra grandi novità e attesi ritorni ecco cosa ci offrirà nei prossimi mesi il “piccolo schermo”.

Il 2018 è stato un anno magico per gli amanti delle serie Tv: La casa di carta, Better call Saul e la nuova stagione di Narcos – solo per citarne alcune – hanno allietato le nostre serate (e le nostre nottate, ndr), tenendoci attaccati allo schermo della tv o dell’immancabile pc. Il nuovo anno, però, come il precedente promette scintille, con grandi ritorni e novità assolute, in grado di sparigliare le carte in tavola e di regalarci qualche dubbio in più sulla serie tv 2019 da iniziare a vedere. Per questo motivo abbiamo stilato una top5 con le serie tv 2019 da non perdere, ovvero quanto di meglio offrirà il piccolo schermo nel nuovo anno. Prima di iniziare, così da evitare quelle fastidiose interruzioni, facciamo una lista delle cose necessarie: una bella scorta di popcorn, un divano o un letto comodo e una tv con mobile annesso. Se per cibo e divano il problema non si pone, per dare quel tocco in più alla vostra televisione vi consigliamo di dare un’occhiata alla categoria mobili per tv di Livingo. Qui troverete il dettaglio in grado di fare la differenza, creando l’ambiente perfetto per godervi fino in fondo le serie tv 2019 da non perdere.

Gomorra 4

L’attesa finalmente è (quasi) finita. A partire dal 29 marzo, infatti, su Sky Atlantic potremo iniziare a seguire la quarta stagione di Gomorra, la serie tv nata da un’idea di Roberto Saviano, che ha fatto incetta di premi anche all’estero, divenendo in pochissimo tempo una delle serie tv più amate dagli italiani. In questa nuova stagione non ci sarà Marco D’Amore (ei fu l’Immortale), che ha lasciato il cast per mettersi dietro la macchina da presa, debuttando così come regista. Confermatissimo, invece, Salvatore Esposito, che nei panni di Genny Savastano sarà costretto a ripartire ancora da zero, affiancato dalla sua Azzurra e dal piccolo Pietro. A complicare loro la vita la continua ascesa di Enzo Sangueblù e Valerio ‘o Vocabulà, i volti nuovi della malavita napoletana, pronti ormai ad un ruolo da protagonisti. Senza dubbio una delle serie tv 2019 da non perdere!

Game of Thrones 8

Solo pensarlo fa strano e ci fa venire un magone allo stomaco, ma per fortuna/purtroppo è così. Game of Thrones, infatti, è giunto all’ottava e ultima stagione, e andrà in onda a partire dal 14 aprile su Sky Atlantic. Grande protagonista, neanche a dirlo Jon Snow (Kit Harington), che tra la nuova fiamma Daenerys, l’esercito di Cersei (vi avevamo accennato ad una nuova interessante teoria pubblicizzata dai fan) e quello dei morti in arrivo da oltre la Barriera dovrà trovare il modo di raggiungere un nuovo equilibrio, portando a termine un inverno mai così lungo e pieno di ansie. Di fatto un canovaccio intricatissimo, che terrà incollati al piccolo schermo gli spettatori di oltre 170 paesi, impazienti di conoscere il destino dei tantissimi protagonisti della serie targata HBO, tra cui Tyrion, divenuto uno dei personaggi più amati dell’intera serie, Sansa e Arya, le dame di casa Stark in attesa del loro momento per l’ascesa al trono del Nord. Intanto vi segnaliamo che si parla anche di un prequel, incentrato sulle origini di Westeros. Certamente un’ottima notizia per tutti gli amanti di questa attesissima serie tv 2019!

Sex Education

Già disponibile su Netflix, se non vi è ancora capitato di vederla correte a farlo. Si parla dell’amore e del sesso, trattati in maniera leggera e dissacrante, in pieno stile Millenials. Adolescenti confusi e alle prese con ansie di ogni tipo, con tantissime sottotrame ad inrecciarsi tra loro. Personaggio centrale della serie uno studente appena 16enne, Otis Milburn (Asa Butterfield, già noto per la parte in Hugo Cabret), che su idea di Maeve (Emma Mackey), una misteriosa studentessa che tutti amano e tutti evitano, diventa il terapista sessuale cui i ragazzi del liceo Moordale si affidano. Così, sulle orme di mamma Jean, interpretata dalla “regina dei misteri” Gillian Anderson, Otis inizia a risolvere i primi problemi di cuore (ma non solo) di molti suoi coetanei, divenendo in poco tempo popolarissimo e con qualche soldo in più in tasca. Lontano dalla scuola, però, Otis vive gli stessi problemi che cerca di risolvere, mostrando le fragilità tipiche dell’adolescenza. Nel complesso una serie tv molto diversa da quelle cui siamo abituati, in grado di dare una chiave di lettura molto interessante ad un tema “fluido” e in continua evoluzione come il sesso.

True Detective

Torniamo su Sky Atlantic, e torniamo ad un tema meno leggero, che già in passato ci ha regalato autentiche gemme. Parliamo della terza stagione di True Detective, la serie poliziesca che ha fatto il suo esordio in Italia il 14 gennaio. Ancora una volta una trama differente e un protagonista differente: dopo Matthew McConaughey (probabilmente inarrivabile) e Colin Farrel tocca a Mahershala Ali prendere il timone di una delle serie tv 2019 più attese, che nei panni del Detective Wayne Hays dovrà indagare sul crimine peggiore che ci sia, quello che coinvolge i bambini. Le atmosfere sono quelle cupe e molto lente della prima stagione, anche se lo scenario di fondo è offerto dal terreno arido dell’Arkansas. A dirigere il tutto il solito Nic Pizzolato, che dopo il grande successo della prima stagione e il calo fisiologico della seconda, proverà a dare nuova linfa ad una delle serie tv 2019 più attese.

The Crown

L’ultima serie tv 2019 da non perdere è quella dedicata alla figura della Regina Elisabetta, giunta nel frattempo alla terza stagione. Ad interpretare la regina non ci sarà più Claire Fox, passata al grande schermo nei panni di Lisbeth Salander (Quello che non uccide, ndr), ma Olivia Colman, cui toccherà una regina Elisabetta sicuramente più matura e riflessiva. Per quanto riguarda l’entrata in scena di Lady Diana, invece, sarà necessario attendere la quarta stagione, che già da ora promette bene. In attesa di conoscere la data di uscita ufficiale (Netflix non ha ancora comunicato nulla in merito, ndr), possiamo anticiparvi che, nel corso della quarta stagione, è possibile l’esordio di Gillian Anderson (Sex Education) nel ruolo della Lady di Ferro Margaret Tatcher. Un solo consiglio: stay tuned!

Foto copertina: By BagoGames [CC BY 2.0] via Flickr.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Gogo Magazine è un periodico edito da Gogo Editore
    Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Velletri autorizzazione n. 13/2018 del 08/05/2018
    Direttore Responsabile: Andrea Fabiani

    Magazine potrebbe utilizzare contenuti immagine recuperati da internet e ritenuti di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati, gli autori, eventuali detentori di copyright od altri diritti si opponessero alla pubblicazione è possibile contattare la redazione (redazione@gogomagazine.it) per chiedere la tempestiva rimozione dei contenuti.

    Tutti i contenuti, salvo diversamente indicato, sono di proprietà di GogoVest SRL e distribuiti con licenza Creative Commons BY-NC-ND 2.5IT

    Copyright © 2018 Gogo Magazine è una proprietà di GogoVest SRL - Sede Legale: Via Salento, 61 - 00162 Roma | P.IVA IT14688251009