Connect with us

Approfondimenti

Shondaland: Shonda Rhimes e il segreto del successo

Published

on

Poche settimane fa Shonda Rhimes ha firmato un contratto con Netflix per la produzione di 8 nuove serie tv che daranno vita al progetto da lei definito Shondaland 2.0. Ecco quali segreti hanno portato la sua casa di produzione a questo traguardo e perché i nuovi progetti saranno un successo.

È di poche settimane fa la notizia che Shonda Rhimes, con la sua casa di produzione Shondaland, debutterà in esclusiva su Netflix con ben 8 nuove produzioni. La produttrice ha subito parlato di un nuovo progetto, uno Shondaland 2.0, una nuova fase della sua casa di produzione di successo:

Volevo che la nuova Shondaland fosse un luogo in cui dare vita ad un numero sempre maggiore delle storie che amiamo raccontare, dove i miei colleghi dallo straordinario talento creativo potessero lavorare al meglio e realizzare così i loro lavori migliori e dove tutti noi, come team, potessimo ogni giorno arrivare in ufficio carichi di entusiasmo.

Una nuova fase del successo di Shonda Rhimes ha quindi inizio con questa joint venture con Netflix. Ma cosa ha portato Shonda a diventare uno dei produttori più ambiziosi e apprezzati delle serie tv?

Loading...

La perseveranza

Shonda Rhimes & Betsy Beers

Sceneggiatrice, regista e produttrice cinematografica, Shonda Rhimes ha iniziato la scalata del suo successo con fatica. Nata a Chicago nel 1970, dopo gli studi specifici in televisione e cinema, non riesce a trovare facilmente un primo impiego. Lavora prima nel settore pubblicitario e poi nell’amministrazione e nelle risorse umane. La grande svolta arriva quando i suoi scritti iniziano ad essere notati ed entra quindi nella produzione cinematografica e televisiva. Il momento giusto è il 1999 con la sceneggiatura di Vi presento Dorothy Dandridge. Da lì sono arrivate le sceneggiature di Crossroads, Le strade della Vita e Principe azzurro cercasi.  È la perseveranza che la porta a non arrendersi di fronte ai rifiuti e a fondare la sua casa di produzione Shondaland, con Betsy Beers. Nel 2007 la rivista TIME la inserisce tra le 100 persone più influenti del mondo.

La genialità

Shonda Rhimes

Shonda è la prima donna afro-americana ad aver creato e prodotto una delle serie entrata nella top 10 dei programmi più visti e conosciute negli Stati Uniti. È infatti la creatrice di una tra le più longeve e seguite serie tv di sempre, Grey’s Anatomy per cui nel 2007 ha vinto il Golden Globe per la miglior serie drammatica. Il medical drama è in onda dal 2005 e ancora vengono prodotte nuove stagioni che tengono incollati migliaia di fan. Shonda Rhimes è stata pure la creatrice dello spin-off di Grey’s Anatomy, Private Practice e di Scandal. Ha inoltre prodotto altre serie di successo come Off the Map, Le Regole del Delitto Perfetto, The Catch, Still star crossed e Station 19, secondo spin-off di Grey’s Anatomy.. In questi anni Shonda ha saputo mettersi in gioco con storie forti, con protagoniste soprattutto donne in carriera, dal temperamento battagliero e che non hanno paura di dimostrare le proprie fragilità e superarle.

La forza

Shonda Rhimes

La sua scalata verso il successo e la potenza delle sue storie sono passate attraverso momenti bui, di mancanza di inventiva, di incapacità di vedere quale potesse essere la mossa successiva. Battagliera quanto le sue eroine, Shonda ha superato i suoi blocchi diventando un personaggio affermato e apprezzato non solo per le storie che sa raccontare, ma anche per la donna che è. Il suo impegno pubblico si è spostato al di fuori del piccolo schermo, diventando una guru e punto di riferimento per molte donne. Lo ha fatto anche attraverso un libro: L’anno del sì. Non avere paura, vivi con gioia e diventa la tua persona.

Shonda può inoltre contare su collaboratori di talento e grande bravura, a cominciare dalla produttrice Betsy Beers che ha creduto fin da subito al progetto di Shondaland. Sceneggiatori, produttori, showrunner hanno abbracciato la visione e il progetto televisivo di Shonda e sono compatti nel creare un impianto produttivo e una fucina creativa forti e di successo.

La fiducia nei nuovi progetti: Shondaland 2.0

Shonda Rhimes & Netflix

Ora, con l’annuncio della nuova collaborazione in esclusiva con Netflix, qualcosa sta cambiando. Nuove storie, nuove sfide, nuove opportunità. Di recente Shonda, parlando della nuova avventura con Netflix, ha dichiarato:

Ted Sarandos (Netflix Chief Content Officer) e Cindy Holland (Netflix VP Original Content) e tutte le persone di Netflix con cui stiamo lavorando sono dei partner incredibili per realizzare un progetto come questo. Questa è Shondaland 2.0.

Gli 8 nuovi show che prenderanno la luce sono:

Progetto Shonda Thimes: progetto ancora senza un titolo ufficiale creato direttamente da Shonda Rhimes, tratterà la storia di Anna Delvey, una truffatrice che ha finto di essere una ricca ereditiera ingannando i newyorkesi.

Progetto Bridgerton: progetto senza titolo ufficiale, si basa sui romanzi best-seller di Julia Quinn. Ambientata nell’età della Reggenza, racconta la vita dell’alta società attraverso gli occhi della potente famiglia Bridgerton. Il produttore esecutivo e showrunner della serie sarà Chris Van Dusen, già produttore esecutivo di Scandal.

The Warmth of Other Suns: basata sul romanzo omonimo del premio Pulitzer Isabel Wilkerson, questa serie racconterà la migrazione lunga decenni degli afroamericani in fuga dal sud governato da Jim Crow, alla ricerca di una vita migliore nel nord e nell’ovest degli Stati Uniti tra il 1916 ed il 1970.

Pico & Sepulveda: ambientato negli anni Quaranta dell’Ottocento, sull’idilliaco sfondo dell’allora stato messicano della California, racconterà la minaccia americana tra violenze e guerre al confine, per tentare di impadronirsi di questa terra.

Reset: My Fight for Inclusion and Lasting Change: tratto dall’ autobiografia di Ellen Pao, racconterà la sua vita e carriera, inclusa la causa legale che ha intentato contro il proprio datore di lavoro, che ha sconvolto la Silicon Vallery e anticipato il movimento Time’s Up.

The Residence: tratto dal libro di Andersen Brower, The Residence: Inside the Private World of the White House, racconterà vita e segreti della Casa Bianca attraverso gli occhi di uno degli impiegati della residenza.

Sunshine Scouts: una commedia noir in cui all’Apocalisse sopravvivono solo un gruppo di ragazze in vacanza in un campo estivo. Le ragazze dovranno tirare fuori il coraggio per sopravvivere e far valere le leggi del Sunshine Scout ai pochi sopravvissuti.

Hot Chocolate Nutcracker: un documentario dietro le quinte della Debbie Allen Dance Academy, che ricrea in una nuova veste il balletto classico dello Schiaccianoci. Questa nuova versione, per la sua inventiva, ha consolidato la fama di Debbie Allen come una delle figure più significative della danza.

Il successo è già una certezza per Shonda Rhimes e la sua Shondaland e scommettiamo che anche la versione 2.0 ne eguaglierà la forza.

Per news, anticipazioni e approfondimenti sul mondo delle Serie TV seguiteci su Binge Watcher Anonimi!

loading...
  • Gogo Magazine è un periodico edito da Gogo Editore
    Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Velletri autorizzazione n. 13/2018 del 08/05/2018
    Direttore Responsabile: Andrea Fabiani

    Magazine potrebbe utilizzare contenuti immagine recuperati da internet e ritenuti di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati, gli autori, eventuali detentori di copyright od altri diritti si opponessero alla pubblicazione è possibile contattare la redazione (redazione@gogomagazine.it) per chiedere la tempestiva rimozione dei contenuti.

    Tutti i contenuti, salvo diversamente indicato, sono di proprietà di GogoVest SRL e distribuiti con licenza Creative Commons BY-NC-ND 2.5IT

    Copyright © 2018 Gogo Magazine è una proprietà di GogoVest SRL - Sede Legale: Via Salento, 61 - 00162 Roma | P.IVA IT14688251009