Connect with us
Westworld 3 - Dolores Westworld 3 - Dolores

Approfondimenti

Westworld 3: il riassunto delle prime due stagioni per prepararsi al ritorno

mm

Published

il

A poche ore dal debutto negli Stati Uniti della terza stagione, Westworld si prepara ad accogliere anche i fan italiani: serve, allora, un veloce recap degli eventi?

L’attesissima terza stagione di Westworld, gioiellino televisivo di HBO, ha debuttato negli Stati Uniti la scorsa notte. Il primo episodio di questo nuovo capitolo verrà trasmesso in Italia questa sera alle ore 21:15 su Sky Atlantic e sarà disponibile su NowTV. La puntata andrà in onda ancora in lingua originale con i sottotitoli in italiano poiché l’attuale emergenza per il coronavirus impedisce momentaneamente il processo di doppiaggio. Negli ultimi giorni i fan dello show hanno potuto allietare l’attesa con nuove immagini dalla terza stagione.

I due anni che separano i nuovi episodi dalla seconda stagione, tuttavia, potrebbero aver spinto molti a recuperi compulsivi oppure a semplici riassunti. Il canale YouTube ufficiale di HBO arriva in aiuto degli appassionati di Westworld pubblicando un utile video che ripercorre i principali avvenimenti delle passate stagioni dello show di Jonathan Nolan e Lisa Joy.

Rimanendo fedele allo spirito criptico di Westworld, tuttavia, questo video è stato accuratamente costruito con una struttura che per molti potrebbe essere un vero rompicapo. Numerosi personaggi e diverse linee narrative sono da sempre cifre stilistiche di questa straordinaria mini-serie tratta dall’omonimo film del 1973 diretto da Michael Crichton. Occore, quindi, trovare la giusta bussola – forse – per orientarsi al meglio tra i nuovi episodi targati HBO.

Attenzione: molteplici spoiler sulle prime due stagioni nei prossimi paragrafi!

Il riassunto delle origini di Westworld

Tutto ha inizio con le idee di due visionari: Robert Ford (Anthony Hopkins) e Arnold Weber (Jeffrey Wright). I due uomini, affascinati dalle sfide dell’intelligenza artificiale e della tecnologia, creani decine di androidi, detti host, pronti a popolare un mondo artificiale chiamato Westworld. Queste creature sintetiche sono pronte a diventare le attrazioni di un parco divertimento finanziato dall’imprenditore Delos, un mondo fuori dalla realtà in cui i visitatori possono scatenare tutti i loro vizi e ogni tipo di violenza.

Westworld, Anthony Hopkins, Jeffrey Wright,

Foto: HBO

Dopo la tragica morte del figlio, Arnold inizia a sviluppare teorie sulla possibile presa di coscienza degli host. Per questo motivo, mosso da quesiti morali ed etici, si oppone al progetto del parco per poi suicidarsi in un tragico evento da lui orchestrato. Modificando la programmazione di uno degli host, Dolores Abernathy (Evan Rachel Wood), Arnold pianifica una strage togliendosi alla fine la vita. L’obiettivo dell’uomo di mostrare che gli host sono realmente vivi e senzienti non fermerà l’inaugurazione del parco. Tuttavia, nei codici degli host, anche se riprogrammati da Ford, rimane un programma con un enigma che, se risolto dall’androide, porterà alla totale coscienza di se stessi.

Dolores Abernathy, Gogo Magazine

Foto: HBO

La compagnia finanziatrice di Westworld è guidata da James Delos e dal figlio Logan (Ben Barnes). L’altra figlia, Juliet, è invece sposata con William (Jimmi Simpson), un uomo dai saldi valori che è profondamente innamorato della moglie. William e il cognato visitano insieme il parco a pochi anni dall’apertura per vivere un’esperienza unica per rafforzare il loro rapporto. Nel corso dell’escursione a Westworld, William incontra Dolores e si innamora perdutamente mentre l’host sembra essere costantemente alla ricerca di un fine, in uno strano labirinto di ricordi e visioni.

Dolores inizia a sentire una voce dentro la sua testa che si rivelerà essere la sua coscienza. Questa voce la guiderà verso la cittadella dove, anni prima, ha preso parte al suicidio di Bernard. Dolores scopre così che il simbolo del labirinto che compare costantemente nei suoi ricordi è in realtà lo schema di Arnold per lo sviluppo della coscienza degli androidi. Dopo la lunga ricerca, Dolores è finalmente viva e pienamente consapevole della sua esistenza ed entità. Ora spetta a lei scrivere la sua storia.

Deviazioni dagli schemi e ribellioni

La ricerca di Dolores allontana quindi la ragazza da William che, ormai incapace di metabolizzare questo amore tragico, diventerà sempre più disilluso fino a trasformarsi in uomo cinico. Abbandonando crudelmente il compagno di viaggio Logan in mezzo al deserto, nasce così la minacciosa figura di The Man in Black (Ed Harris). Questo personaggio è al centro della seconda linea narrativa, successiva a livello cronologico, della prima stagione. The Man in Black è ormai un visitatore abituale del parco oltre che il maggiore investitore di Westworld. Il parco, dopo anni di attività e successi, si sta espandendo con una nuova area progettata da Robert Ford in persona. Nel parco, tuttavia, i tecnici e programmatori iniziano a riscontrare una serie di malfuzionamenti.

Westworld, Ed Harris, The Man in Black, Gogo Magazine

Foto: HBO

Questi problemi sembrano legati al nuovo aggiornamento delle “ricordanze” che riporta a galla le storie dei diversi host vissute in cicli passati. Periodicamente, infatti, i diversi personaggi vengono azzerati e destinati a nuovi ruoli e zone del parco. Tra i robot “difettosi” c’è Maeve (Thandie Newton), maitresse della casa di tolleranza in cui sono accolti alcuni visitatori che inizia ad avere ricordi di una vita passata in cui sua figlia viene brutalmente uccisa da The Man in Black. L’host, durante uno dei controlli di routine per manutenzione, si sveglia all’interno dei laboratori Delos. Con grande forza di persuasione, costringe i programmatori a cambiare il suo codice per poter scappare da Westworld.

In poco tempo, però, Maeve scopre che il suo codice ha già registrato manomissioni. Robert Ford e il responsabile dei programmatori, Bernard Lowe, hanno programmato la sua ribellione. Si scopre, inoltre, che Bernard è in realtà un androide progettato da Ford stesso a immagine e somiglianza del vecchio collega Arnold. Dopo la rivelazione sulla sua identità, Ford uccide Lowe. Maeve, tuttavia, lo riporta in vita. Il fondatore del parco, mentre Maeve si avvia verso l’uscita di Westworld, inizia la presentazione della nuova area. Improvvisamente Dolores, ormai totalmente coscienza, irrompe sulla scena giustiziando Ford e dando il via alla rivoluzione degli host. Nel caos, Maeve, decide di rinunciare alla sua libertà, tornando nel parco a cercare sua figlia.

La distruzione di Westworld

La seconda stagione di Westworld, invece, vede in scena due gruppi di host. Il primo capitanato da Dolores con l’aiuto del fedele Teddy Flood (James Marsden) è pronto a giustiziare tutti gli investitori rimasti nel parco dopo la presentazione di Ford. Il secondo, invece, è guidato da Maeve alla ricerca della figlia. L’ex maitresse, ora potenziata in ogni sua componente, inizia a sviluppare un potere che le permette di controllare anche altri host. La donna viene catturata ma riesce a trasmettere i suoi piani e le sue intenzioni a Akecheta, un host indiano che conduce così tutti gli host del parco non controllati dalla vendicativa Dolores verso la Valley Beyond, un paradiso digitale dove le anime degli host potranno vivere serenamente.

Nel frattempo Bernard, la cui natura artificiale non è nota a tutti, si avventura per il parco scoprendo una base segreta dove trova una copia host di James Delos. Scopre così che Ford negli anni ha progettato un database, The Forge, contenente tutti i dati sulle attività dei visitatori di Westworld. Il “clone” di Delos è stato progettato con i dati della sua coscienza, registrati mentre era in vita. L’host, tuttavia, non ha mai rappresentato un esperimento funzionante. Interviene quindi Charlotte Hale (Tessa Thompson), inviata da Delos per togliere il controllo a Ford. La donna insieme a Bernard scopre anche la possibilità di accedere a The Cradle, archivio di tutti i dati degli host. Per accedervi, è necessario posizionare delle perle – dei sistemi di memoria incapsulati nei corpi degli host – in un apposito strumento.

Westworld, Charlotte Hale, Tessa Thompson, Gogo Magazine

Foto: HBO

Bernard scopre così che Ford, morto nella realtà, è ancora vivo nel database alternativo del parco dove continua a manipolare ogni personaggio. La visione rivoluzionaria di Dolores non appre più così folle. Tuttavia, i due, al momento del confronto, si trovano su due posizioni opposte con Dolores intenzionata a distruggere tutto. Bernard, per fermarla, la uccide ma inserisce la sua perla di coscienza in un host con le sembianze di Charlotte Hale, riportandola quindi in vita in un altro corpo. Dolores, nelle vesti di Charlotte, uscirà quindi da Westworld indisturbata portando con sè 5 perle di altri host.

Il futuro di Westworld

La fuga dal parco pone nuovi scenari e palcoscenici davanti ai vari personaggi. Che dinamiche si instaureranno tra i 5 host fuggitivi? Ma, soprattutto, che ruolo avrà William/The Man in Black fuori dal parco dopo aver ucciso la figlia, incontrata all’interno di Westworld, pensando fosse un clone host? Le domande per queste nuove puntate sono moltissime. Sicuramente il materiale è ricco e variegato. Gli appassionati, inoltre, sono abituati a una serie in continua evoluzione, in grado di creare enigmi con più enigmi al loro interno. Arriverano, però, le agognate risposte?

Appuntamento questa sera per vivere, anche questa volta, un’esperienza di intrattenimo unica!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *