Connect with us
Android P Android P

Android

Android P: 5 nuove features interessanti

Published

on

Scopriamo insieme quali caratteristiche e novità ci riserverà l’ultimo aggiornamento del sistema operativo di Google, Android P .

Alcuni smartphone, come Honor 7X stanno ricevendo in questo mese l’aggiornamento ad Android Oreo, ma big G si sta già preparando a lanciare il nuovo software. A qualche giorno di distanza dalla release della developer preview di Android P, vediamo quali saranno le features che verranno integrate nel nuovo sistema operativo.

1. Supporto nativo per il Notch

Android P

Come abbiamo visto a Barcellona durante l’MWC, i produttori di smartphone stanno sviluppando soluzioni borderless sempre più estreme. Che piaccia o no, buona parte dei brand hanno deciso di includere il famoso “notch” nei loro ultimi dispositivi. Google non poteva non prenderne atto e ha deciso di rilasciare in Android P, una libreria grazie alla quale gli sviluppatori potranno ottimizzare le loro app, in caso il dispositivo presenti l’odiata tacca. Questo per non dover ripetere l’esperienza negativa degli Iphone X, che presentavano prima del rilascio di opportuni aggiornamenti, molti problemi di compatibilità con diverse applicazioni.

Loading...

2. Round is better 

Android P

Notifiche in Android P

Per quanto riguarda il lato estetico, come possiamo vedere dall’immagine poco sopra, sembra che in Android P le schede delle notifiche e delle impostazioni rapide abbiano ricevuto una bella limata. Infatti i bordi risultano molto più tondeggianti rispetto alle versioni precedenti. Inoltre verrà migliorata la gestione generale delle notifiche. Sarà infatti possibile rispondere alle ultime conversazioni all’interno del pannello di notifiche e in generale verranno mostrate maggiori informazioni per le singole notifiche, come anche immagini e stickers.

3. Navigazione indoor

Android P

Wi-Fi RTT

In Android P verrà implementato il supporto al protocollo Wi-Fi IEEE 802.11mc, che permetterà il tracciamento indoor attraverso la misurazione della distanza tra più access point. L’errore medio della triangolazione sarà in un range di 1-2 metri.

4.Gestione screenshot migliorata

Android P

Editor screenshot

Effettivamente, non poter modificare direttamente gli screenshot era una mancanza ingiustificata. Finalmente in Android P, potremmo editare le nostre schermate direttamente dal pannello delle notifiche.

5. Supporto HEIF e HDR su Android P

Android P include il supporto nativo all’HDR con il profilo VP9, ovviamente questo vale per i dispositivi che hanno un display compatibile. Inoltre verrà supportato anche l’HEIF ovvero una compressione delle immagini simile al jpeg, ma molto più efficiente per quanto riguarda la compressione.

Molte altre novità sono state già annunciate e altre verranno implementate con lo sviluppo di Android P. Che ne pensate di queste novità? Fatecelo sapere nei commenti.

 

loading...

Seguici su Facebook

  • Gogo Magazine è un periodico edito da Gogo Editore
    Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Velletri autorizzazione n. 13/2018 del 08/05/2018
    Direttore Responsabile: Andrea Fabiani

    Magazine potrebbe utilizzare contenuti immagine recuperati da internet e ritenuti di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati, gli autori, eventuali detentori di copyright od altri diritti si opponessero alla pubblicazione è possibile contattare la redazione (redazione@gogomagazine.it) per chiedere la tempestiva rimozione dei contenuti.

    Tutti i contenuti, salvo diversamente indicato, sono di proprietà di GogoVest SRL e distribuiti con licenza Creative Commons BY-NC-ND 2.5IT

    Copyright © 2018 Gogo Magazine è una proprietà di GogoVest SRL - Sede Legale: Via Salento, 61 - 00162 Roma | P.IVA IT14688251009