Connect with us
Android P Android P

Android

Android P: Tutte le novità dal Google I/O

Published

il

Android P è stato il protagonista assoluto della conferenza 2018 del Google I/O, vediamo insieme le novità relative al nuovo sistema operativo. 

Sundar Pichai e gli altri relatori saliti sul palco dello Shoreline Amphitheatre durante la conferenza 2018 dedicata agli sviluppatori e ai fan del robottino verde, hanno illustrato nel dettaglio tutte le novità di Android P. Tutta la conferenza insisteva su un unico tema principale, l’intelligenza artificiale. Vediamo nel dettaglio quali novità ci attendono da qui alla sua uscita definitiva.

Actions e Slices: azioni automatizzate su Android P

 

L’integrazione dell’intelligenza artificiale, porterà su Android P due nuove interessanti features. Actions permetterà agli utenti di utilizzare dei link rapidi per le azioni che si compiono più di frequente.

Un po’ come succede per le applicazioni più utilizzate, l’AI potrà imparare dalle vostre abitudini quotidiane e proporvi delle scorciatoie che vi permetteranno di risparmiare tempo.

L’utilizzo di queste funzioni su Android P si estende ipoteticamente a tutte le applicazioni dello store compatibili.

Android P

Un ‘altra funzione di Android P, che utilizza il machine learning è Slices. La feature ci permetterà di cercare le azioni più utilizzate direttamente all’interno della barra di ricerca di Google.

Dashboard rinnovata

Altro tema che ha caratterizzato profondamente la conferenza è stato il digital wellness. In altri termini  quelle funzioni dello smartphone che ci permettano di utilizzarlo con coscienza. La nuova dashboard di Android P ci mette a disposizione una serie di strumenti avanzati, per tenere sotto controllo il nostro dispositivo.

Dei dati analitici ci informeranno su quanto tempo passiamo sul nostro smartphone, quanto tempo passiamo sui social e ci permetterà inoltre di impostare dei limiti. Grazie a dei timer potremmo impostare delle pause programmate per difenderci da noi stessi e dal bisogno compulsivo di usare lo smartphone.

Nuova barra di navigazione e gesture

Inoltre vista la grande mole di device in arrivo senza tasti fisici, Google ha deciso di implementare in Android P un nuovo sistema di gesture. Le novità a detta di molti sembrano simili a quelle già utilizzate da Apple su iPhone X. La nuova navbar manterrà comunque il tasto home e il tasto indietro. Rivista infine  la schermata del multitasking dalla quale è ora possibile selezionare e manipolare il testo.

Android P

Luminosità e autonomia adattiva

Con le nuove potenzialità offerte dall’intelligenza artificiale Android P potrà beneficiare di alcune funzioni per il controllo della luminosità e del consumo di batteria. Oltre al normale utilizzo del sensore la luminosità si adatterà anche in base ai nostri usi e alle condizioni esterne. Il machine learning verrà usato nell’ Adaptive Battery  per destinare maggiori o minori risorse in base all’utilizzo di una determinata app.

Android P

Inoltre sono state confermate tutte le funzioni già viste nella prima Developer preview di Android P che potete andare a rivedere al seguente link.

Inoltre già 11 dispositivi possono testare in maniera approfondita la seconda preview di Android P , per l’elenco completo potete consultare questo link.

Insomma che ne pensate di tutte queste novità per Android P ?  Fatevi sentire nei commenti.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *