Huawei cambia politica riguardo le custom rom — Gogo Magazine
Connect with us
Huawei Huawei

Android

Huawei cambia politica riguardo le custom rom

Published

on

Huawei con una mossa un po’ a sorpresa, decide di troncare in maniera decisa il supporto alle rom non ufficiali. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Da molto tempo esiste una community di  appassionati che si dedica anima e corpo allo sviluppo di ROM alternative.

I dispositivi Huawei e Honor erano molto ambiti dall’utenza custom per la facilità con la quale era possibile sbloccare il bootloader. Anche perché l’intera procedura era supportata da Huawei  stessa ed aveva una pagina dedicata su Xda,che  spiegava tutta la procedura passo passo.

A inizio mese però la pagina è sparita misteriosamente e Huawei, interrogata sulla questione, aveva risposto agli utenti che avrebbe inviato i codici via mail.

Huawei fa diètro frónt

Tuttavia oggi apprendiamo grazie al tweet di un utente, che Huawei sta mandando un messaggio in cui affermerebbe di sospendere il servizio di sblocco del bootloader a partire da oggi 24 Maggio 2018 per tutti i suoi dispositivi.

Il messaggio che potete vedere in lingua originale poco sotto, recita quanto segue:

“Per fornire una migliore esperienza utente ed evitare problemi causati dall’installazione delle custom ROM, il servizio per il rilascio del codice di sblocco del sistema verrà interrotto per tutti i prodotti lanciati dopo il 5-24-05-2018. Per i prodotti rilasciati prima di questa data, il servizio verrà sospeso entro 60 giorni dal presente annuncio. Grazie per la vostra comprensione. Continueremo a fornirvi un servizio di qualità.

Huawei

Come potete facilmente immaginare la community non ha preso benissimo la notizia. Su Reddit e Xda molti utenti Huawei e Honor stanno proponendo un boicottaggio completo del marchio cinese. Inoltre da tempo si vocifera che Huawei sia intenzionata a sviluppare un proprio sistema operativo, il che spiegherebbe in parte la faccenda.

Si viene quindi a creare un dilemma morale sulla questione. Il mondo Android è stato scelto da molti utenti anche per la libertà di personalizzazione, che garantiva rispetto ai dispositivi di Apple. Se questo sacrosanto diritto viene a mancare per vari motivi, voi come vi comportereste? Non pensate possa essere un passo falso per Huawei? Come sempre il box qui sotto è a vostro disposizione.

Fonte: Android Authority

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

  • Gogo Magazine è un periodico edito da Gogo Editore
    Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Velletri autorizzazione n. 13/2018 del 08/05/2018
    Direttore Responsabile: Andrea Fabiani

    Magazine potrebbe utilizzare contenuti immagine recuperati da internet e ritenuti di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati, gli autori, eventuali detentori di copyright od altri diritti si opponessero alla pubblicazione è possibile contattare la redazione (redazione@gogomagazine.it) per chiedere la tempestiva rimozione dei contenuti.

    Tutti i contenuti, salvo diversamente indicato, sono di proprietà di GogoVest SRL e distribuiti con licenza Creative Commons BY-NC-ND 2.5IT

    Copyright © 2018 Gogo Magazine è una proprietà di GogoVest SRL - Sede Legale: Via Salento, 61 - 00162 Roma | P.IVA IT14688251009