Connect with us
Antonella Clerici, La prova del Cuoco Antonella Clerici, La prova del Cuoco

RAI

Antonella Clerici: “addio” in lacrime alla “Prova del Cuoco”

Published

il

Antonella Clerici in lacrime per la sua ultima puntata del “La Prova del Cuoco”, ricordando anche l’amico Fabrizio Frizzi. La conduttrice lascerà il posto nella prossima stagione televisiva ad Elisa Isoardi.

Tra ricette, battute e confidenze “in famiglia”, Antonella Clerici ha detto “addio” al programma che l’ha resa celebre. Dopo 18 anni alla conduzione de La Prova del Cuocoregistrando ottimi ascolti, la conduttrice lascerà il posto ad Elisa Isoardi, che la sostituì durante il periodo di maternità. Ma come già annunciato nei giorni scorsi, la Clerici continuerà a lavorare per Rai Uno. Ma questa volta non lo farà nella striscia quotidiana, ma bensì in prima serata, quando prenderà, nel prossimo autunno, le redini del “nuovo”, o meglio, rivisitato show Portobello, portato al successo da Enzo Tortora.

Antonella Clerici

Antonella Clerici, discorso in lacrime

Il discorso di Antonella Clerici alla sua ultima puntata de La Prova del Cuoco è stato davvero commovente. Lo è stato per tutti, non solo per lei, ma anche per chi non si è mai fermato per più di due minuti a vedere la trasmissione. Perché Antonella era diventata un membro di famiglia, un istituzione per i telespettatori di quel programma, un pò come Totti per la Roma e i romanisti. Eppure a tutto c’è una fine.

Delle parole sincere, autentiche, da vera padrona di casa. Un discorso empatico con quello che è sempre stato il suo pubblico: “Tanti anni fa presi il treno de ‘La Prova del Cuoco’ ed ora prendo il treno della vita. Anche la morte di Fabrizio – si riferisce al suo grande amico e collega Fabrizio Frizzi morto qualche mese fa – mi ha fatto pensare. la vita è un soffio. Cambio vita, lascio Roma e mi trasferisco dal mio amore. Grazie per avermi considerato una di famiglia in questi 18 anni”. “Bisogna capire quando è il momento di finire. Abbandonare quando la tavola è calda, quando gli invitati stanno ancora ballando. Bisogna andarsene quando è tutto perfetto. Un vero artista fa così”. 

Nata il 15 marzo 1993. Sono laureata in Scienze Politiche e amo scrivere e incatenare parole tra loro. Sono convinta che la cultura e le passioni salveranno il mondo. La politica, la musica e il cinema sono i miei bagagli nel viaggio della vita. Sono certa che il giornalismo sia l'arte più nobile, se fatto con amore, generosità e responsabilità.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *