Connect with us

Mediaset

Temptation Island Vip: Jeremias Rodriguez possibile tentatore

Published

on

A settembre andrà in onda in prima serata su canale 5 la prima edizione di Temptation Island Vip, condotto da Simona Ventura. Dichiarate già le sei coppie e subito i primi sospetti sui possibili tentatori.

Mancano poche settimane all’inizio della prima edizione di Temptation Island Vip, con la conduzione di Simona Ventura. Di recente sono state annunciate le sei coppie vip partecipanti ma ancora non si sa nulla dei tentatori. Ricapitoliamo chi saranno le famose coppie: Valeria Marini e Patrick BaldassariStefano Bettarini e Nicoletta LariniSossio Aruta e Ursula BennardoNilufar Addati e Giordano MazzocchiFabio Esposito e Marcella EspositoAndrea Zenga e Alessandra Sgolastra. Il programma andrà in onda su canale 5 a partire dall’11 settembre, eppure non si sa nulla dei tentatori. Ma i rumors non mancano mai.

Simona Ventura – conduttrice Temptation Island Vip

Temptation Island Vip: Jeremias Rodriguez un tentatore?

Anche se non è stato annunciato ufficialmente nessun nome dei possibili tentatori e tentatrici di questa prima edizione di Temptation Island Vip, i Rumors sul web non mancano mai. I primi nomi a essere usciti sono stati: Davide Rossi, figlio di Vasco e Melissa Castagnoli, la quale è già stata una tentatrice nella edizione nip del 2016. Tra chi ha sostenuto il provino per poter partecipare come tentatore al programma è saltato fuori il nome di Jeremias Rodriguez. Fratello di Belen Rodriguez e di Cecilia Rodriguez, ricordiamo la sua partecipazione alla scorsa edizione del Gf Vip assieme a sua sorella Cecilia. Nulla però è stato confermato, sono solamente dei Rumors. Affianco al nome di Jeremias Rodriguez troviamo anche gli ex tronisti Andrea Cerioli e Manuel Vallicella.

Jeremias Rodriguez – possibile tentatore Temptation Island Vip

Per rimanere aggiornati su tutte le novità riguardanti la prima e nuova edizione di Temptation Island Vip continuate a seguirci su GogoMagazine.it

Fonte: Il Mattino

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *