Connect with us
Uno degli art più famosi di Dota 2 Uno degli art più famosi di Dota 2

Game News

Dota 2: un altro record per Team Secret e un nuovo roster per gli Empire

mm

Published

il

Con la fine del BLAST Bounty Hunt e l’attesa per l’uscita della nuova patch 7.27, la scena di Dota 2 vede un altro cambio di roster e la firma su un nuovo record.

La scena competitiva di Dota 2 sta continuando a muoversi nonostante la pandemia di COVID-19 abbia scombinato i piani per il prossimo The International. La nascita di numerose leghe online ha portato allo svolgimento quasi con cadenza settimanale di partite competitive, e questa nuova gestione del professionismo ha favorito soprattutto uno dei team europei già considerati tra i più forti in circolazione.

I risultati del BLAST Bounty Hunt di Dota 2

I record segnati da Team Secret

Team Secret è stata fino dalla fondazione una delle powerhouse della scena competitiva di Dota 2. L’organizzazione creata dal leggendario giocatore e capitano Puppey, al secolo Clement Ivanov, ha sempre avuto roster capaci di vincere molti dei tornei di preparazione al The International. Quel che è sempre mancato ai Secret però è sempre stato l’acuto più importante, il risultato di rilievo al TI.

Quest’anno però Puppey e i suoi giocatori sono veramente in stato di grazia. La chiusura definitiva del roster raggiunta lo scorso novembre, con l’entrata di Matumbaman al posto di MidOne, e l’affinamento di equilibri e tattiche di squadra ha raggiunto livelli difficilmente visti prima nella scena competitiva di Dota 2. Così sono arrivati anche record su record.

Prima sono arrivate le 17 mappe vinte consecutivamente, striscia interrotta dagli Alliance a Gamers without Borders, sono già un risultato incredibile in Dota 2. Successivamente ecco le 18 serie vinte consecutivamente, record ogni epoca per la scena competitiva del gioco, winstreak chiusa dal relativamente sconosciuto stack russo del Team Unique a ESL One Birmingham. Al BLAST Bounty Hunt i Secret hanno scritto di nuovo la storia del gioco, vincendo 5 tornei di fila e tutti con lo sweep 3-0, accumulando nel frattempo 242.067 dollari di premi. Chissà cosa sarebbe potuto succedere se il TI 10 si fosse svolto regolarmente.

Team Empire rinnova il roster di Dota 2

Era da qualche tempo che il tag Empire sopravviveva sulla scena competitiva di Dota 2 grazie al (supposto) team giovanile, gli Empire.Hope. Nella giornata di ieri il team manager dell’organizzazione russa Alexander «StrangeR» Solomonov ha annunciato che finalmente il roster Hope è diventato il team principale degli Empire, dopo aver rinegoziato tutti i contratti dei giocatori. Come in molti sospettavano inoltre, il carry tatakae è stato liberato dal suo obbligo e lo stand-in Smiling Knight si unisce definitivamente al roster, sempre in posizione 1. Il prossimo impegno del Team Empire è per le qualificazione del torneo Beyond Epic.

Sono un professionista del procrastinare e del condividere meme su cui ridono in pochi. Appassionato di tutta la serialità, da Peaky Blinders a Wrestlemania, scarsissimo giocatore di videogame: il mio unico amore è DotA 2, le uniche divinità che prego GabeN e IceFrog. L'unico momento in cui vado all'avventura è in D&D. Nel poco tempo rimasto, scrivo.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *