Connect with us
e-sports e-sports

Sports

E-sports: i top club di Serie A creano i propri team

mm

Published

il

Da diversi anni il settore dei videogiochi è caratterizzato da un crescente proliferare di tornei, manifestazioni internazionali e competizioni a premi dedicati agli e-sports.

La nascita dei cosiddetti sport elettronici (“e-sports” dall’inglese electronic sports) affonda le sue radici nel lontano 1972, quando all’Università di Stanford venne organizzato un torneo di Spacewar! sponsorizzato dalla rivista Rolling Stone.

Complice la nascita di nuove console, il lancio di piattaforme per gamer come Twitch e lo sviluppo di videogame sempre più realistici, il settore dei videogiochi è diventato a tutti gli effetti una vera e propria disciplina sportiva.

Questa tendenza, partita dagli USA, si sta allargando anche in Europa dove le federazioni sportive hanno cominciato ad investire sullo sviluppo degli atleti e di rappresentative, sia nazionali che dei club.

In Italia, nel maggio 2020 il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha dato incarico al Comitato Promotore E-Sports Italia affinché si proceda a sviluppare le attività necessarie a portare al riconoscimento della Disciplina Sportiva degli e-Sports.

Nel calcio, sport in cui marketing e innovazione stanno raggiungendo livelli altissimi, i tornei nazionali e internazionali di e-sports hanno preso definitivamente piede. Anche il pubblico e i tifosi hanno iniziato ad interessarsi alle competizioni di e-sports, seguendo i propri team e i nuovi beniamini che affiancano i calciatori nel rappresentare i colori sociali dei migliori club europei e mondiali.

I campionati nazionali, ma soprattutto i tornei internazionali, sono in grado di riempire i palazzetti con appassionati provenienti da tutto il mondo. Negli ultimi tempi, visto il crescente interesse dei tifosi, sono nate così tante piattaforme di betting dedicate agli e-sports che per orientarsi è necessario seguire i consigli di www.esportbetting.net.

Tra il 2019 e il 2020 ha preso vita la eSerie A, corrispettivo virtuale del massimo campionato italiano di calcio e successivamente la BeSports, campionato ufficiale e-Sports della Lega di Serie B.

Questi due format si basano sull’utilizzo dei due titoli più conosciuti nel settore dei videogames di calcio, Fifa e PES (Pro Evolution Soccer), che detengono rispettivamente i diritti “virtuali” delle squadre di Serie A e Serie B.

La eSerie A, per la stagione 2020/2021 ha organizzato due tornei paralleli, uno su Fifa2021 e l’altro su PES2021, giocabili esclusivamente su PlayStation 4, mentre la BeSports ha proseguito il suo sodalizio con KONAMI, azienda che produce PES.I premi di questi tornei, molto appetibili per gli amanti dei videogames, prevedono anche l’accesso a competizioni internazionali come la Fifa Global Series 2021, torneo a cui partecipano i campioni nazionali di Fifa 2021.

Alla luce di questo incredibile successo degli e-sports, in particolare quelli applicati al calcio, i più importanti club italiani hanno iniziato ad ingaggiare i migliori giocatori, proprio come si fa nel classico calciomercato.

In Europa, i primi club ad intravedere le potenzialità degli e-sports sono stati i tedeschi dello Schalke 04 e il FC Barcelona, che oltre al calcio hanno formato dei team per League of Legends o Rocket League, videogiochi tra i più popolari al mondo.

In Serie A, dopo Sampdoria, Genoa ed Empoli, è venuto il momento delle big come Roma, Juventus, Inter e Milan. I diversi progetti dei club di Serie A, prevedono un totale impegno negli e-sports entro la fine del 2021.

AS ROMA

e-sports

© https://www.asroma.com/it/club/as-roma-esports

Dal 2017, sotto la presidenza dell’americano James Pallotta, la Roma ha lanciato il suo team “AS Roma Esports” stabilendosi tra i maggiori player nel mondo del gaming competitivo.
I Giallorossi nell’aprile 2018 si sono laureati campioni della Gfinity Elite Series Season 3, mentre nel dicembre dello stesso anno hanno fatto il bis diventando il primo team in grado di vincere il titolo per due edizioni consecutive.
Dalla stagione 2020/2021, complice l’accordo tra AS Roma e KONAMI, la squadra dei nuovi proprietari americani Dan e Ryan Friedkin, ha creato un una squadra ufficiale di PES, in collaborazone con Mkers (azienda italiana specializzata negli e-sports).
Il team ha una divisa da gara, propio come Dzeko e compagni, disegnata da BrainDead noto collettivo di artisti e designer provenienti da tutto il mondo.
Il rosa della AS Roma Esports è composta da Marko Roksic (Serbia), Emiliano Spinelli (Germania) e Stefan Slavkovic (Serbia), giocatori professionisti che affronteranno i top club nella Konami Elite eFootball.Pro, oltre agli impegni nel campionato di eSerie A.

FC INTERNAZIONALE MILANO

e-sports

La squadra nerazzurra di Milano, pronta a cambiare il nome in Inter Milano, ha un team composto da gamer prevalentemente sudamericani: Manoel Neto e Pedro Resendo (Brasile), Nicolas Velasco (Colombia) e Levy Frederique (Olanda).
Proprio nel mese di febbraio 2021, l’Inter eSports ha ottenuto l’accesso alla fase finale della FIFAe Club World Cup dove affronterà gli 11 migliori team del Sud America.

AC MILAN

e-sports

L’altra squadra di Milano è entrata recentemente nel mondo degli e-sports grazie ad una partnership con QLASH, azienda italiana leader del settore.
I colori rossoneri verranno rappresentati da Diego “QLASH Crazy” Campagnani, specialista di Fifa su PlayStation e numero uno al mondo su Fifa2020, e Fabio “QLASH Denuzzo” Denuzzo una eccellenza italiana degli Esports che gareggia su Console Xbox.
Il team, che prende il nome di AC MILAN QLASH, nel novembre 2020 ha partecipato alle finali mondiali di Brawl Stars, videogioco per cellulari molto popolare con una media di oltre un milione di utenti attivi al giorno.

FC JUVESTUS

e-sports

La Juventus, campionessa sul campo da 10 stagioni consecutive, non poteva non formare un team di e-sports all’altezza del suo blasone.
Nel 2019 la società guidata da Andrea Agnelli, ha investito su tre gamer professionisti: Ettore Giannuzzi, Luca Tubelli e Renzo Lodeserto. Ettore Giannuzzi, conosciuto nel settore come “Ettorito”, è il CR7 degli e-sports e ha vinto ben due titoli mondiali di PES.
Al suo fianco, Luca Tubelli, conosciuto come “Distruttore”, campione europeo COOP nel 2018 e campione italiano nel 2016, e Renzo Lodeserto vice campione europeo 3vs3 nel 2019campione italiano 2014 e 2015
La Juventus, attraverso il proprio sito ufficiale, offre anche la possibilità di seguire le partite (registrate) del proprio team e-sports.

 

Foto di copertina: © https://www.asroma.com/en/news/2019/9/esports-roma-and-fnatic-part-ways-with-zimme

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *