Connect with us

Game News

Metro Exodus – ecco Nuovi Dettagli dal profumo Open-World

Published

il

Sfornate nuove succulenti informazioni riguardo il nuovo capitolo in arrivo della serie FPS di stampo Survival-Horror calata in una location Post-Apocalittica satura di Radiazioni Nucleari…Metro Exodus

Colui il quale Vi sta riportando questa esaltante notizia, lo fa dopo aver scoperto la Serie Videoludica in questione ben 5 anni fa, composta dai capitoli:
2033 e Last Light entrambi sviluppati da 4A Games (tratti dagli omonimi romanzi del magistrale Dmitry Glukhovsky), pubblicati per console old-gen rispettivamente nel 2010 e 2013, il primo da parte della purtroppo fallita THQ ed il secondo da Koch Media la quale a sua volta ha acquisito il brand Metro;
in occasione dell’avvento dell’attuale generazione di console, ambe i capitoli videro una “tirata a lucido” in alta definizione grazie alla versione Redux confezionata da Deep Silver.
Premesso di essermi fatto letteralmente risucchiare dalle 2 produzioni (due volte su PC, una su PlayStation 4 ed una su Xbox ONE), risulta inevitabile condividere quanto riportato da PcGamer:

Chi è un grande fan dei Titoli Metro non vede sicuramente l’ora che arrivi questo terzo capitolo, Metro Exodus.
Ma dove 2033 e Last Light erano “sudati”, claustrofobicamente striscianti attraverso tunnel rovinati e infestati sotto Mosca, Metro Exodus, come spiega questo report di Game Informer, sarà un’esperienza molto diversa.

(ATTENZIONE: da qui in poi ci saranno alcuni lievi SPOILER)

L’esodo inizia nella metropolitana, ma molto rapidamente si sposta all’esterno, oltre la città e nella selvaggia foresta russa.
Non è un mondo aperto in stile Fallout, tuttavia (4A lo ha già espresso), bensì diversi livelli sandbox di grandi dimensioni collegati in una serie lineare di missioni;
quelle secondarie possono essere scoperte e intraprese, ma una volta che si lascia un livello, non si potrà tornare indietro.
L’economia invece sarà più simile a Fallout che nei giochi precedenti, le munizioni si comportano come una valuta e “cercare tra i rifiuti” può rivelarsi utile tanto in termini di profitto quanto di sopravvivenza per la costruzione di oggetti utili.

Sul fronte del combattimento e furtività sono stati apportati dei miglioramenti per un maggior adattamento ai livelli i quali sono di fatto più grandi ed aperti, e invece di viaggiare tra le varie sedi (hub) come nei precedenti capitoli, l’hub si muoverà direttamente con il videogiocatore stesso “sotto forma” di Aurora, il treno il quale ha fatto un?entrata in scena quasi drammatica nel trailer d’annuncio allo scorso E3 di Los Angeles.
Ci saranno anche veicoli standalone, modifiche alle fazioni ed aggiornamenti delle armi, persino alla scala temporale:
Il filone narrativo di 2033 e Last Light viene sviluppato nel giro di pochi giorni, mentre Metro Exodus coprirà un intero anno.

L’abbandono di un’ambientazione soffocante, distinta, opprimente, riconoscibile come quella di Metro può rappresentare un rischio, ma per quanto ai videogiocatori piaccia vagabondare in quell’infernale incubo sotterraneo, anche la sola prospettiva di lasciarla alle spalle è sicuramente elettrizzante.
Rivela un passo coraggioso, e si spera con tutto il cuore che i ragazzi di 4A Games possano farcela a pieni voti.

In conclusione, ricordiamo che la finestra di lancio per Metro Exodus è prevista per la fine di questo 2018  in rilascio per PlayStation 4, Xbox ONE e PC.

Fin da Bambino, sempre in costante aggiornamento riguardo lo sconfinato mondo dell'I.T. (InformationTechnology), dove la sete di Conoscenza per quanto concerne nuove Tecnologie, Implementazioni e Linguaggi non sazia mai abbastanza in un'Era ormai completamente Digitalizzata. Parallelamente Sostengo fermamente ció che offre l'Industria Videoludica sotto tutti i punti di vista: a partire dal mero Intrattenimento fino ad abbracciare tutte le sfumature in termini lavorativi...nelle quali si cela, in primis, Passione e tanta voglia di Trasmettere.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *