Aquaman ha superato 1 miliardo di dollari al botteghino
Connect with us
Aquaman Aquaman

Cinema

Aquaman ha superato 1 miliardo di dollari al botteghino

mm

Published

on

Il cinecomic “Aquaman” supera la soglia del miliardo di dollari al botteghino, qualificandosi al momento come il 2° cinecomic DC che ha incassato di più di tutti i tempi.

Ancora successo al botteghino per “Aquaman” (leggi la nostra recensione). Il cinecomic oggi supera un traguardo importante per la seconda volta nella storia della casa di produzione. Il film con Jason Momoa nei panni di Arthur Curry è diretto da James Wan e scritto da David Leslie Johnson-McGoldrick e Will Beall. Nel cast troviamo anche Amber Heard (Mera), Nicole Kidman (Regina Atlanna), Willem Dafoe (Nuidis Vulko), Patrick Wilson (Re Orm), Temuera Morrison (Tom Curry) e tanti altri.

Aquaman

“Aquaman” supera il miliardo di dollari al botteghino

“Aquaman” ha superato ufficialmente 1 miliardo di dollari al box-office, con 732.4 milioni internazionali. Il film di James Wan diventa il secondo cinecomic DC a superare questa soglia. Al momento si tratta della 2° pellicola degli studio, dopo “Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno“. Questo straordinario successo per un cinecomic targato DC, che va ad invertire le tendenze di questi ultimi anni in cui poche uscite davano veramente soddisfazioni in questo senso, potrebbe essere determinante per i progetti futuri. Tale risultato non solo premia la scelta di un personaggio meno noto agli spettatori qual è Aquaman, ma anche – e soprattutto – la strategia di marketing volta con un occhio di rilievo al pubblico internazionale e asiatico. La Warner Bros si regolerà di conseguenza?

Aquaman

La sinossi di “Aquaman”

Il film è uscito al cinema in Italia il 1° gennaio di quest’anno. Ecco la sinossi di “Aquaman”:

“Arthur Curry, metà umano e metà Atlantideo, intraprende un viaggio di una vita. Non solo questa avventura lo costringe a venire a patti con la sua vera identità, ma lo costringe anche a scoprire se lui è o no veramente degno di seguire il proprio destino: diventare un re.”

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *