Connect with us

Musica

Ariana Grande: a un anno esatto dall’attentato di Manchester, ecco come ha reagito

Published

il

E’ passato un anno dai tragici eventi del 22 maggio 2017, la popstar Ariana Grande appare su Time nello speciale numero Next Generation Leaders e si impegna verso un ideale di pace e cambiamento con la sua musica.

22 maggio 2017: la ventiquattrenne popstar americana Ariana Grande aveva da poco portato a termine il suo concerto alla Manchester Arena. All’improvviso una terribile esplosione per mano di un terrorista. Un kamikaze, Salman Abedi, si toglie la vita causando la morte di 23 persone, tra giovanissimi e genitori. I feriti sono stati circa 250.

Ariana Grande

Ariana Grande

Ad un anno esatto dal concerto alla Manchester Arena e dai tragici eventi che segnarono quella giornata, Ariana Grande ha ricordato le vittime dell’ attentato terroristico attraverso i social, con Twitter.

“Vi penso tutti, oggi e sempre. Vi amo con tutta me stessa e vi mando tutta la luce e il calore che ho da offrire in questo giorno difficile” ha cinguettato Ariana Grande.

Theresa May, Primo Ministro del Regno Unito, è stata oggi presente con il Principe William alla messa commemorativa nella cattedrale di Manchester, in segno di vicinanza alle famiglie delle vittime e dei feriti.

La messa è stata celebrata alle 22.31, lo stesso orario dell’esplosione all’Arena durante il concerto di Ariana Grande il 22 maggio 2017 scorso. In onore delle giovani vite perdute l’anno passato, i rintocchi delle campane hanno riempito con ricordi e riflessioni il silenzio di questa sera di maggio a Manchester.

La CNN informa delle numerose cerimonie di commemorazione avvenute nella cittadina inglese.  Tra queste emerge il tributo in musica del coro scolastico locale, che si era esibito sul palco del One Love Manchester Concert di Ariana Grande dell’anno scorso. L’evento benefico si era tenuto lo scorso luglio in ricordo delle vittime per iniziativa della stessa Ariana Grande. Erano stati coinvolti tantissimi artisti, tra cui Pharrell, Coldplay, Justin Bieber e Miley Cyrus.

 

E’ così che in questo difficile anno, Ariana Grande è andata oltre all’essere un soltanto un’icona del pop tra i giovani. La celebre rivista Time inserisce proprio Ariana Grande tra le donne più influenti del momento.

A guidare questo cambiamento è stato proprio l’appassionato impegno della cantante, in seguito alla tragedia vissuta in prima persona a Manchester lo scorso maggio.

Ariana Grande è quindi apparsa in copertina su Time nel numero speciale Next Generation Leaders Issue. Assieme alla cantante emerge il nome della modella “femminista” Adwoa Aboahideatrice del movimento Gurls talk e il noto cantante The Weekend, con cui peraltro Ariana aveva collaborato nella hit “Love me harder”.

Ariana Grande e The Weeknd

Ariana Grande e The Weeknd

Lo sconvolgente attentato terroristico di Manchester ha inevitabilmente cambiato la prospettiva sulla vita e sulla musica della cantante Ariana Grande. Oggi per la cantante il desiderio di successo e fama passa in secondo piano rispetto al bisogno di avere una missione e condividere un messaggio di reazione e pace attraverso la musica.

@arianagrande is happy, and it’s important to her that people know that. At 24, Grande is one of the biggest pop stars in the world, and she’s coming out with new music two years after her last album, the blockbuster Dangerous Woman. Her latest single is called “No Tears Left to Cry,” a triumphant, ’90s-house-inflected pop confection, part breathy vocals and part spunky, spoken-word playfulness. She chose it carefully: “The intro is slow, and then it picks up,” she says. “And it’s about picking things up.” Grande made a song about resilience because she has had to be resilient, in ways that are difficult to imagine, after a terrorist detonated a bomb outside her May 22, 2017, concert in Manchester, England, killing 22 people and leaving more than 500 injured. What happened is part of the song, but the song is not about what happened. Instead of being elegiac, it’s joyful and lush, and Grande is proud of it, and of herself. “When I started to take care of myself more, then came balance, and freedom, and joy,” she says. “It poured out into the music.” In the video for the song, she’s upside-down, the way life used to feel. “We’ve messed with the idea of not being able to find the ground again,” she says, “because I feel like I’m finally landing back on my feet now.” #ArianaGrande is one of three International covers showcasing the Next Generation Leaders. Read more about the rising activists, artists and athletes who are reshaping music, sports, fashion, politics and more on TIME.com. Photograph by @jimmymarble for TIME

A post shared by TIME (@time) on


In questo primo amaro anniversario, Ariana Grande continua a mostrare un’opinione risoluta riguardo al doloroso evento che ha segnato la sua e molte vite: “Non voglio che abbia tutto questo potere.”

Per Ariana Grande l’esperienza vissuta è stata rappresentativa del  lato peggiore dell’umanità e per questo è necessario reagire.

Il pensiero della cantante va ai suoi fan. “Non voglio che pensino che qualcosa del genere possa vincere», rivela Ariana Grande intervistata da Time.

La cantante si sente ormai profondamente vicina ad attivismo e impegno sociale.

Quello che rende difficile superare il dolore, è soprattutto il contraddittorio, insensato incontro tra violenza e musica. “La musica dovrebbe essere il porto più sicuro del mondo”dice Ariana Grande. Rimane l’amara constatazione di quanto nemmeno la musica, il potere della condivisione o l’arte possano cancellare i tragici eventi di quel maggio scorso. L’unica via è reagire con più forza.

A tal proposito, i fan, ancora in attesa del nuovo album di Ariana Grande “Sweetener” previsto per il 20 agosto, hanno potuto già in aprile avere un’anteprima della voglia di rivalsa della loro eroina nel suo nuovo singolo. Il brano è “No Tears Left To Cry“, “Nessuna lacrima da piangere”, un titolo non casuale.

Il video è di grande impatto visivo e mostra la cantante con sorprendenti capelli biondo platino attraversare danzando diversi piani dimensionali di una moderna città persa nel tempo e nello spazio.  Alla fine del video un’ape si fa strada verso lo spettatore, un delicato momento in memoria delle vittime dell’attentato di Manchester. Un piccolo simbolo di vita e speranza con cui Ariana accompagna spesso le sue interazioni sui social.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *