Il ritorno di Clint Eastwood, «mulo» della droga dei Narcos messicani — Gogo Magazine
Connect with us

Approfondimenti

Il ritorno di Clint Eastwood, «mulo» della droga dei Narcos messicani

mm

Published

on

Ispirato a una storia veraIl corriere – The Mule è il nuovo film di Clint Eastwood e parla di un uomo di novant’anni, un veterano della guerra in Corea, che viene scoperto mentre trasporta tre milioni di dollari di cocaina nell’Illinois, per conto di un cartello della droga messicano.

Clint Eastwood in una scena del film

Clint Eastwood in una scena del film

La trama

Earl Stone è un reduce della guerra di Corea e, ormai novantenne, continua a lavorare nell’orticultura. Separato dalla moglie e distante dalla figlia, ha un rapporto discreto solo con la nipote, inoltre è prossimo alla bancarotta così coglie al volo l’occasione di un ingaggio da parte di loschi figuri messicani, che gli offrono abbastanza soldi da pagare il matrimonio della nipote e da rimettersi in sesto. Quando poi il centro per veterani è a sua volta in difficoltà economiche, Stone non può che continuare a lavorare per il cartello come “mulo”, anche se ormai ha capito di partecipare ad attività criminali, che cerca in qualche modo di compensare con le proprie buone azioni e provando a farsi perdonare dalla ex moglie e dalla figlia.

Il ritorno di Clint Eastwood

Non recitava come protagonista dal 2012. Clint aveva letto sul New York Times Magazine la storia di Earl Stone ed è stato subito colpito dalla vicenda di un uomo disperato, vecchio reduce di guerra, che a un certo punto della sua vita ha perso tutto e viene coinvolto in un giro di trafficanti. L’animo di un uomo combattuto dalle amare necessità della vita e l’amore incondizionato per la sua famiglia… «Più vai avanti con gli anni, più ti rendi conto che devi sempre imparare qualcosa. Anche il mio Earl osserva, impara e come me ha una regola: So, you keep going, tu continui ad andare avanti», dice. «Uno degli elementi più toccanti del film è il rapporto dell’anziano protagonista con la nipote, che studia con i soldi guadagnati illecitamente dal nonno…», commenta Bradley Cooper.

«Quando mi hanno proposto di interpretare questo personaggio mi sono detto che sarebbe stato divertente vestire i panni di qualcuno più vecchio persino di me! La criminalità è economicamente un’ancora di salvezza per Stone, ma moralmente è un collasso. Per cui da una parte la sua vita migliora, ma dall’altra va a fondo. E uno di questi giorni dovrà pagare le conseguenze e affrontare le cose sbagliate che ha fatto».

(Clint Eastwood)

La ricerca di una storia vera che facesse riflettere, questo l’intento di Clint Eastwood. Earl è tutt’altro che un cinico corriere della droga. È un uomo che si trova in difficoltà e vuole aiutare anche chi gli è caro nella famiglia. Lo stesso camion che in passato lo aveva allontanato dagli affetti diventa per lui un mezzo di redenzione. Infine, è solo quando al processo si dichiara colpevole che si libera di ogni fardello, da ogni strada che aveva percorso nella sua intera esistenza.

Al fianco del protagonista interpretato da Clint Eastwood, nel cast troviamo anche Bradley Cooper, Laurence Fishburne, Michael Peña, Dianne Wiest e Andy García. Di seguito, il trailer ufficiale del lungometraggio, nelle sale da febbraio:

 

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Gogo Magazine è un periodico edito da Gogo Editore
    Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Velletri autorizzazione n. 13/2018 del 08/05/2018
    Direttore Responsabile: Andrea Fabiani

    Magazine potrebbe utilizzare contenuti immagine recuperati da internet e ritenuti di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati, gli autori, eventuali detentori di copyright od altri diritti si opponessero alla pubblicazione è possibile contattare la redazione (redazione@gogomagazine.it) per chiedere la tempestiva rimozione dei contenuti.

    Tutti i contenuti, salvo diversamente indicato, sono di proprietà di GogoVest SRL e distribuiti con licenza Creative Commons BY-NC-ND 2.5IT

    Copyright © 2018 Gogo Magazine è una proprietà di GogoVest SRL - Sede Legale: Via Salento, 61 - 00162 Roma | P.IVA IT14688251009