Le terrificanti avventure di Sabrina: la nuova Buffy — Gogo Magazine
Connect with us

Netflix

Le terrificanti avventure di Sabrina: la nuova Buffy

mm

Published

on

Il 26 Ottobre Netflix pubblicherà le 10 puntate della prima stagione de “Le terrificanti avventure di Sabrina” e c’è molta attesa. Chi ha avuto la possibilità di vedere un’anteprima dice che Sabrina sostituirà Buffy nel cuore dei telespettatori

Uno dei telefilm più amati degli ultimi anni è stato “Buffy l’Ammazzavampiri”. In questa serie la protagonista, Buffy, dava la caccia a demoni e mostri mostrando una grande carica di energia e una buona dose di ironia. Chi ha amato Buffy si è sentito davvero triste quando le sue avventure sono giunte a termine. C’è però chi giura che infine sia arrivata la sua degna erede.

Sabrina erede di Buffy

Sabrina Buffy

Fonte: Hypebae

Le analogie tra “Le terrificanti avventure di Sabrina”, che verrà pubblicato il prossimo 26 Ottobre su Netflix, e “Buffy l’Ammazzavampiri” ad un primo sguardo non sembrano molte. In verità, invece, sono molteplici. Il primo tratto comune è nel carattere delle protagoniste. Belle, giovani, volitive e pronte a dare battaglia. Sia Sabrina che Buffy appaiono serie molto “femministe“, in cui il potere rosa la fa da padrone. Altro tema comune tra le due serie tv è il fatto che mettono in scena l’eterna lotta tra il bene e il male.

Una strega e una cacciatrice di demoni

Tanto Sabrina che Buffy hanno una cerchia di amici pronti a sostenerle. Qui però c’è una differenza sostanziale. Mentre è ben chiaro fin dal primo episodio chi sia Buffy, Sabrina dovrà invece tenere segreta la sua natura per metà stregata. In quanto a carattere, però, non ha certo da invidiarne a Buffy. Giunta al momento del suo “battesimo oscuro” reclamerà per se il diritto a scegliere, esclamando “Voglio il potere e la libertà”.

Una serie dal sapore anni Novanta

Sabrina

Fonte: Digital Spy

Quindi “Le terrificanti avventure di Sabrina” ricordano un po’ le serie tv anni Novanta. Paradossalmente però non si rifà alla sua diretta capostipite, “Sabrina, vita da strega“, ma al genere rappresentato da Buffy. Anche l’estetica dei demoni, che appare palesemente fasulla, ricorda quella di Buffy. La scelta non è dettata da uno scarso budget ma è puramente stilistica. C’è da pensare quindi che anche il rapporto di Sabrina con i suoi mostri antagonisti sarà improntato su quella vena tra l’ironico e l’horror come accadeva in Buffy. Per ora sappiamo che la giovane quasi strega dovrà incontrare un demone che infesta una miniera, e un altro che invece popolerà i suoi incubi. Si tratta di due cliché molto usati, ma siamo certi che avranno un sapore del tutto nuovo nella nuova serie Netflix che renderà “terrificante” il nostro Halloween!

Laureata in Lettere Moderne nel mitico Ateneo di Bologna, L'Università per eccellenza a mio parere, ho svolto tante professioni diverse dal giorno della Laurea. commessa, operatrice museale, insegnate... infine sono approdata alla scrittura freelance. la scrittura, in assoluto, è da sempre la mia passione. Da piccola a chi mi chiedeva cosa volevo fare da grande rispondevo sempre. la scrittrice! ora il mio sogno è realtà!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *