Connect with us

Approfondimenti

Daredevil: un’attrice ha rivelato che la cancellazione è stata causata da Netflix, non da Marvel

Published

il

Quanto accaduto con la cancellazione di Daredevil ha colpito i fan della serie tv che continuavano a riporre le loro speranze nel suo sviluppo. Ovviamente il tutto era già nell’aria, anche per via di quanto accaduto alle opere del suo medesimo universo narrativo ma… Sembrerebbero essere sorti nuovi retroscena.

Daredevil

 

Amy Rutberg, Marci Stahl in Daredevil,  afferma che: 

“Le persone in alto”,

alla Marvel, erano scioccate dalla decisione.

Non soltanto il pubblico è rimasto scioccato dalla cancellazione di Daredevil, avvenuta il mese scorso, anche il cast stesso è stato colpito in pieno da questa decisione. Mentre Charlie Cox, Matt Murdok in Daredevi, ha definito il tutto “Doloroso”, Amy Rutberg ha parlato di coloro che, in Netflix, stanno in alto, additandoli come responsabili della cancellazione di Daredevil.

Nel corso di un’intervista a Inverse l’attrice di Daredevil ha rivelato:

“I miei contatti alla Marvel sono rimasti molto sorpresi. Le voci secondo cui è stata una decisione Marvel sono sbagliate, penso che sia stata una decisione puramente di Netflix. Ciò deriva da personali conversazioni con persone in alto alla Marvel. Sono rimasti sorpresi.”

Daredevil

L’attrice di Daredevil ha poi continuato:

“Avevamo sentito dire che avremmo iniziato la produzione già a febbraio 2019”, ha detto. “È un po ‘insolito essere così avanti nella pianificazione e annullare lo spettacolo, il che mi fa pensare che Netflix stentasse a decidere se annullarlo o no. La mia ipotesi era che non fosse una decisione facile. “

Come anticipato Daredevil non è stata la prima serie tv ad essere cancellata dalla produzione di Netflix, prima di lei abbiamo detto addio a Iron Fist e Luke Cage. In proposito l’attrice di Daredevil ha anche confermato che il contratto tra Marvel e Netflix vieta l’apparizione dei personaggi dei Defenders di fare la loro apparizione in altre piattaforme, almeno per ora.

“C’è questo contratto con Netflix”

“Avevo sentito della durata di 18 mesi, forse due anni. Suppongo sia possibile che la Marvel possa comprarli, ma non ho sentito nemmeno una voce in merito”.

Fonte: IndieWire.

Ho sempre trovato nella scrittura un qualcosa di mio: il poter esprimere quanto ho dentro, parlando di argomentazioni che amo, penso sia un'obiettivo di vita importantissimo. Studente in Lingue, culture, letterature e traduzione, dopo la pubblicazione di due romanzi ho intrapreso la strada del giornalismo senza guardarmi dietro.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *