Connect with us

Approfondimenti

Game of Thrones 8: Kit Harington si è tenuto la sua statua della cripta ed è tornato a parlare del finale

Published

il

L’ottava stagione di Game of Thrones è ormai alle porte. Dopo il teaser dedicato le speranze di tutti sono tornate a risplendere sotto una nuova fiamma viva, alimentate dalle speculazioni riguardo a quanto mostrato e alle teorie più disparate. Proprio a proposito del teaser di Game of Thrones 8, uno degli attori ha rivelato un dettaglio interessante avvenuto lontano dalle telecamere…

Game of Thrones

Recentemente Kit Harington, Jon Snow in Game of Thrones, ha rivelato di aver chiesto ai creatori della celebre serie tv, la possibilità di tenersi la “sua” statua, la statua che compare nella cripta della famiglia Stark a rappresentare Jon Snow.

La suddetta statua è, appunto, uno degli elementi maggiormente discussi dai fan che stanno attualmente studiando il teaser dell’ottava stagione di Game of Thrones. In esso abbiamo Jon, Arya e Sansa che avanzano al buio della cripta di famiglia e l’inverno che li segue.

Game of Thrones

Durante un’apparizione al The Zoe Ball Breakfast Show, l’attore di Game of Thrones ha rivelato:

“Ho tenuto quella statua. Sai, quella nella cripta. L’ho tenuta, l’hanno mandata a casa mia. Quindi, ce l’ho nel mio capanno. Quanto è triste?”

“Sono stato l’unico a conservare la propria statua, pensa quanto possa essere narcisista”

“Penso che lo trasformerò in un gioco d’acqua”

Game of Thrones

Successivamente Kit ha parlato del finale di Game of Thrones attraverso il proprio e personale punto di vista:

“Sono così felice che le persone possano vederlo. Penso che sarà straordinario, si spera, cambierà nuovamente la TV come già accadde, fino a romperne i confini. Penso che potrebbe “.

Adesso che abbiamo una data ufficiale per l’uscita di Game of Thrones 8, 14 aprile, non ci resta che attendere l’uscita, ponendo comunque attenzione alle prossime mosse dei creatori della serie e di HBO. La segretezza di quanto è stato realizzato potrebbe, comunque, tramutarsi in trasformazioni visive o anticipazioni erronee, pur di salvaguardare l’effetto sorpresa del prossimo arco narrativo in arrivo.

Fonte: TheIndianExpress.

Ho sempre trovato nella scrittura un qualcosa di mio: il poter esprimere quanto ho dentro, parlando di argomentazioni che amo, penso sia un'obiettivo di vita importantissimo. Studente in Lingue, culture, letterature e traduzione, dopo la pubblicazione di due romanzi ho intrapreso la strada del giornalismo senza guardarmi dietro.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *