Connect with us
Stranger Things 3 Stranger Things 3

Netflix

Stranger Things 3: la terza stagione sarà molto più dark

mm

Published

il

In questi giorni è uscito negli USA il libro “Stranger Things: Worlds Turned Upside Down: The Official Behind-the-Scenes” all’interno del quale i creatori della serie, i fratelli Duffer, fanno qualche rivelazione sulla terza stagione di Stranger Things

Stranger Things 3: molto più horror

Stranger Things Mind Flayer

Fonte: www.nerdpool.it

I fratelli Duffer parlano della terza stagione di Stranger Things attesa per l’anno prossimo, e lanciano degli indizi che potrebbero fare molto piacere agli amanti dell’horror. Citano infatti tre registi cult: George Romero (La notte dei morti viventi), John Carpenter (La Cosa), David Cronenberg (La Mosca). Dicono che la prossima stagione sarà più “adulta” delle precedenti, in quanto anche i personaggi stanno crescendo. Sarà infatti ambientata nell’estate del 1985, oltre un anno dopo che si sono concluse le vicende della seconda stagione di Stranger Things. Man mano che le cose vanno avanti, i protagonisti dovranno confrontarsi con problemi sempre più “da grandi”. E, a quanto pare, terrificanti!

Citazioni cinefile

Stranger Things è stato anche criticato per i suoi riferimenti, nemmeno troppo velati, a film cult degli anni ’80. David Harbour stesso (che nella serie interpreta lo sceriffo Hopper) ne ha ricordati alcuni: “I Goonies”, “Ritorno al Futuro”, “Nightmare”. Questa tendenza “citazionistica” sarà ancora più marcata nella terza stagione di Stranger Things, con un chiaro riferimento al cinema horror. Sembra che ci sarà un atteso ritorno, quello del Mind Flayer. Il mostro d’ombra che ha perseguitato Will nel corso della seconda stagione volteggiava sopra la scuola di Hawkins nelle ultime immagini di quella stagione. A quanto pare è pronto per tornare in azione, terrorizzando gli abitanti di Hawkins.

Ironia e paura

Sempre secondo le parole di David Harbour, però, c’è anche un altro film che ha fortemente influenzato i fratelli Duffer. Si tratta di “Fletch – Un colpo da prima pagina”, commedia del 1985 con Chevy Chase. Se questo è vero, dobbiamo aspettarci un bel mix  di ironia e horror, di risate e sangue. La terza stagione di Stranger Things si prospetta sempre più interessante!

 

Laureata in Lettere Moderne nel mitico Ateneo di Bologna, L'Università per eccellenza a mio parere, ho svolto tante professioni diverse dal giorno della Laurea. commessa, operatrice museale, insegnate... infine sono approdata alla scrittura freelance. la scrittura, in assoluto, è da sempre la mia passione. Da piccola a chi mi chiedeva cosa volevo fare da grande rispondevo sempre. la scrittrice! ora il mio sogno è realtà!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *