Connect with us

Tech

Windows 10: Fluent Design – Microsoft ha Rivelato il suo Futuro

Published

il

Durante una sessione sul Fluent Design in occasione della Build Developer Conference 2018, Microsoft ha presentato una serie di nuove sottili modifiche le quali appariranno, quest’anno, nelle app di Windows 10.

Microsoft ebbe già presentato, per la prima volta, i suoi cambiamenti nel Fluent Design per Windows 10 alla Build Developer Conference dell’anno scorso, aggiungendo sottili animazioni non solo a molte app ma anche a delle parti principali di Windows.
Una serie di modifiche al design delle app sono state successivamente introdotte nell’Autumn Creators Update e nel recente “grosso” Aggiornamento di Aprile 2018:
ora Microsoft ha recentemente svelato i prossimi piani per il suo Fluent Design, proprio in occasione della Build Developer Conference di questo 2018.

Le modifiche apportano una versione più rifinita del Fluent Design e, si spera, dovrebbero evitare l’implementazione incoerente di quest’ultimo nelle app di Windows 10 originali di Microsoft.
Gli sviluppatori di terze parti dovranno adottare i controlli Fluent per ottenere l’accesso a questi elementi di nuova progettazione nelle loro app, e anche Microsoft dovrà portarli nelle sue applicazioni Windows.

Gli effetti ombra per le app di Windows 10 forniranno una maggiore profondità
e Microsoft sembra stia anche enfatizzando l’uso del colore;
tutte queste sottili aggiunte dovrebbero presentare app più carine e Microsoft sta anche agendo in base ai feedback ricevuti sugli elementi dell’interfaccia utente focalizzati sul tocco, sempre del Fluent Design.

Un certo numero di controlli che si trovano nelle app universali per Windows, implementanti Fluent Design, sono piuttosto grandi ed ottimizzati per tablet e dispositivi touchscreen
;
Microsoft ammette di aver sentito dagli sviluppatori che l’interfaccia utente risulta, di fatto, essere troppo grande (soprattutto per gli utenti che utilizzano mouse e tastiera) per questo il tutto verrà bilanciato con controlli più piccoli e persino una modalità compatta progettata per applicazioni più dense e complesse.

 

Microsoft sta persino ottimizzando il posizionamento del pulsante Indietro, sempre nelle app di Windows 10, per renderlo più coerente.
Al momento gli sviluppatori di app possono inserire un pulsante indietro all’interno dell’app o in alto, ma questo non sembra essere sempre chiaro per gli utenti di Windows 10.
Di conseguenza, le modifiche includeranno il supporto per le scorciatoie da tastiera e persino il controller Xbox One, per navigare nelle app.
In conclusione, è in arrivo anche una Dark Mode ed Appunti Cloud-Powered.

Tutte queste modifiche apportate al Fluent Design stanno consentendo agli sviluppatori di trarne vantaggio nelle app di Windows 10;
Microsoft sta lentamente cambiando la direzione del design di Windows 10 e nel processo sta modernizzando le app…queste sottili modifiche aiuteranno sicuramente a rinvigorire l’outfit generale di Windows.

 

FONTE: TheVerge

Fin da Bambino, sempre in costante aggiornamento riguardo lo sconfinato mondo dell'I.T. (InformationTechnology), dove la sete di Conoscenza per quanto concerne nuove Tecnologie, Implementazioni e Linguaggi non sazia mai abbastanza in un'Era ormai completamente Digitalizzata. Parallelamente Sostengo fermamente ció che offre l'Industria Videoludica sotto tutti i punti di vista: a partire dal mero Intrattenimento fino ad abbracciare tutte le sfumature in termini lavorativi...nelle quali si cela, in primis, Passione e tanta voglia di Trasmettere.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *