Connect with us
Gf  Vip: il popolo del web invoca la squalifica di Charlie Gnocchi Gf  Vip: il popolo del web invoca la squalifica di Charlie Gnocchi

Grande Fratello VIP

Charlie Gnocchi a rischio squalifica dal Gf Vip? Svelato il motivo

Published

il

Colpo di scena per i fan del Gf Vip. Charlie Gnocchi sarebbe a rischio squalifica per una frase detta nel corso della giornata del 4 ottobre su Mediaset Extra.

Ecco tutti i dettagli.

Gf Vip: Charlie Gnocchi a rischio  squalifica

Ancora ombre sul Gf Vip dopo il brutto affare di Marco Bellavia, costata la squalifica a Ginevra Lamborghini e l’eliminazione di Giovanni Ciacci. Difatti, ci sarebbe un personaggio graziato sul caso Bellavia a rischio squalifica. A quanto sembra, gli addetti al lavoro starebbero valutando il caso. Nel corso della mattina del 4 ottobre, secondo gli utenti in rete un concorrente avrebbe bestemmiato a tavola. In dettaglio, Charlie Gnocchi era accanto ad Alberto, intenzionati a fare la spesa settimanale. Al fratello di Gene sarebbe scappata un’imprecazione. Le immagini circolate su Twitter non sembrano chiarire questo dubbio. Difatti, la frase incriminata non sarebbe comprensibile.

Gf Vip: Charlie Gnocchi a rischio  squalifica

Il gieffino rischia di uscire per aver bestemmiato

Charlie Gnocchi rischia di uscire dal Gf Vip per aver bestemmiato. A tal proposito, non si esclude che vengono presi provvedimenti disciplinari, sebbene da un paio di anni si cerchi di mantenere una linea morbida in questo senso. Gli autori del reality show starebbero indagando sulle immagini per capire se il fratello di Gene ha davvero detto una parola sbagliata o se il pubblico a casa si è semplicemente confuso. Il gieffino potrebbe avrebbe detto “zio cane” invece che quello che ipotizzano alcuni. Non ci resta che attendere il verdetto da parte del Grande Fratello Vip dopo che la puntata del 3 ottobre ha registrato ascolti record per il caso di Marco Bellavia.

Gf Vip - Il gieffino rischia di uscire per aver bestemmiato

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *