Connect with us
Il Paradiso delle signore, Tina vuole diventare madre Il Paradiso delle signore, Tina vuole diventare madre

RAI

Il Paradiso delle signore, trama 12 gennaio: Tina supera l’operazione

Published

il

Tante novità accadranno in occasione della nuova puntata de Il Paradiso delle signore in onda il 12 gennaio in prima visione su Rai 1. La trama della soap opera racconta che Tina Amato supererà brillantemente l’operazione alle corde vocali.

Ecco tutti i dettagli.

Anticipazioni Il Paradiso delle signore puntata 12 gennaio

Le anticipazioni de Il Paradiso delle signore riguardanti la nuova puntata trasmessa mercoledì 12 gennaio dalle ore 15:55 sui teleschermi di Rai 1 annunciano che Veronica ritroverà un vecchio attestato di equitazione di Gemma. La ragazza, infatti, aveva smesso di andare a cavallo quando il padre era purtroppo deceduto. Flora, nel frattempo, sceglierà di andare ad abitare da sola. Infatti, annuncerà le sue intenzioni a Umberto e Adelaide a Villa Guarnieri. Infine, Vittorio e il suo staff appariranno sempre più preoccupati in quanto il grande magazzino non riesce a soddisfare le richieste degli americani.

Anticipazioni Il Paradiso delle signore puntata 12 gennaio

Tina supera l’operazione alle corde vocali

Nella puntata de Il Paradiso delle signore in programma il 12 gennaio in televisione, arriveranno buone notizie a casa Amato dalla clinica in Svizzera. Agnese e Salvatore apprenderanno che Tina ha superato brillantemente l’operazione alle corde vocali, tanto da apparire fiduciosa per la sua carriera canora.

Il Paradiso delle signore, Tina supera l'operazione alle corde vocali

Allo stesso tempo, il braccialetto di Stefania verrà ritrovato da Gloria. La capo-commessa, a questo punto, deciderà di consegnare l’oggetto a Ezio. Proprio quest’ultimo non saprà come comportarsi. Colombo, infatti, non saprà se consegnarlo a sua figlia oppure rinunciare o tenerla ancora all’oscuro di tutto quanto. Per questa ragione, vorrà chiedere un consiglio a Veronica, l’unica in grado di aiutarlo.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *