Connect with us
Il Paradiso delle signore trame: Agnese lascia Milano, ecco il motivo Il Paradiso delle signore trame: Agnese lascia Milano, ecco il motivo

RAI

Il Paradiso delle signore, trama 28 gennaio: Agnese divide Tina e Vittorio

Published

il

Interessanti novità succederanno ad Il Paradiso delle signore durante la nuova puntata prevista per il 28 gennaio sui teleschermi di Rai 1. La trama della soap opera racconta che Agnese Amato organizza un piano per dividere Tina e Vittorio Conti.

Ecco tutti i dettagli.

Anticipazioni Il Paradiso delle signore puntata venerdì 28 gennaio

Le anticipazioni de Il Paradiso delle signore riguardanti la nuova puntata in programma venerdì 28 gennaio dalle ore 15:55 sui teleschermi di Rai 1 annunciano inediti colpi di scena. In dettaglio, Adelaide dopo essere andata all’interrogatorio presso il magistrato per rispondere della morte di Achille Ravasi prenderà una decisione inaspettata. Intanto Salvatore non troverà il coraggio di raccontare ad Anna di avere intenzione di acquistare un’abitazione. Il figlio di Agnese, infatti, avrà l’intento di compiere un importante passo con la Imbriani. Alla fine, il giovane Amato deciderà di mantenere il segreto andando incontro a delle conseguenze.

Anticipazioni Il Paradiso delle signore puntata venerdì 28 gennaio

Il piano di Agnese per dividere Tina e Vittorio va a buon fine

Nella puntata de Il Paradiso delle signore trasmessa il 28 gennaio, il piano organizzato da Agnese per far dividere Tina e Vittorio andrà a buon fine. Sandro, infatti, tornerà a Milano dopo molti mesi. Neanche a dirlo, la cantante si troverà a quattrocchi con l’ex marito dopo aver avuto un incontro ravvicinato con Vittorio.

Il Paradiso delle signore, Il piano di Agnese per dividere Tina e Vittorio va a buon fine

Allo stesso tempo, Gemma deciderà di farla pagare a Gloria in quanto stufa di vedere sua madre triste. La giovane deciderà di spedire alla capo-commessa una lettera per metterla al suo posto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *