Connect with us
Love is in the air, trama 17 settembre: Semiha vuole infangare Serkan Love is in the air, trama 17 settembre: Semiha vuole infangare Serkan

Mediaset

Love is in the air, trama 17 settembre: Semiha vuole infangare Serkan

Published

il

Tante novità accadranno nel corso della puntata di Love is in the air trasmessa il 17 settembre su Canale 5. La trama della serie tv racconta che Semiha organizzerà un piano per infangare il nome di Serkan Bolat.

Ecco tutti i dettagli.

Love is in the air, puntata 17 settembre: Semiha vuole infangare il nome di Serkan

Le anticipazioni di Love is in the air riguardanti la puntata trasmessa venerdì 17 settembre in prima visione su Canale 5 annunciano inediti colpi di scena. In dettaglio, Semiha costringerà Eda a dire addio a Serkan. Nonostante questo, la giovane non avrà nessuna intenzione di arrendersi, tanto da preparare un piano di attacco. La Yildiz apparirà intenzionata a riappacificarsi con sua nonna. Per questo motivo, Eda convincerà Semiha a prendere le difese di Serkan e stracciare il contratto stipulato con Melih. Inoltre, la fioraia scoprirà che la parente ha richiesto un fascicolo segreto di documenti ad un suo scagnozzo per infangare il nome di Serkan. La Yildiz, a questo punto, preparerà un piano per risolvere la questione.

Love is in the air, puntata 17 settembre: Semiha vuole infangare il nome di Serkan

Eda e Melek colte in flagrante da Tahir

Nella puntata del 17 settembre di Love is in the air, Eda deciderà di introdursi di nascosto nell’abitazione di Semiha, approfittandosi della sua assenza. L’anziana donna, infatti, deciderà di accettare un invito a cena mentre la nipote le sottrarrà la busta gialla, in cui sono contenuti i documenti. Purtroppo Eda e Melek non riusciranno nel loro intento, tanto da venire colte in flagrante da Tahir. Semiha approfitterà di questo per portare la nipote a cena con lei. Un modo per far credere a Eda che sua nipote e Balca abbiano una cena romantica in quel locale.

Love is in the air, Eda e Melek colte in flagrante da Tahir

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *