Connect with us
Dunkirk Dunkirk

Approfondimenti

Dunkirk: il film stasera in Tv e su Netflix

Published

il

Sulle reti televisive italiane e su Netflix debutta Dunkirk. In occasione degli 80 anni dalla storica battaglia sulle spiagge di Dunkerque durante la Seconda Guerra, arriva il film di Cristopher Nolan, che porta in scena un cast d’eccezione. Ecco la trama, il cast e tutte le curiosità.

Dopo il suo esordio nei cinema di tutto il mondo, avvenuto nel 2017, il film Dunkirk arriva anche sui nostri piccoli schermi. Il primo debutto avviene stasera in Tv, per l’esattezza su Canale 5. La pellicola è una prima Tv che va in onda a partire dalle 21.15 sulla rete televisiva italiana. Successivamente, si unirà al catalogo delle uscite di Netflix di Giugno 2020, debuttando sulla piattaforma nel giorno 15 di questo mese.

Dunkirk, un film di Cristopher Nolan

Il film Dunkirk è co-prodotto, scritto e diretto dal noto Christopher Nolan. Questa pellicola è un dramma storico dalla durata di 1h e 46 min, che racconta avvenimenti che risalgono al periodo della seconda guerra mondiale. Il lungometraggio è arrivato nelle sale cinematografiche nel 2017 ed è co-prodotto da Emma Thomas. Il montaggio è un lavoro di Lee Smith, mentre la colonna sonora è opera di Hans Zimmer.

La trama

Il racconto intrinseco al film Dunkirk non segue un filo cronologico. La trama ha sviluppo su tre diversi piani temporali, che si intrecciano tra loro in un continuum narrativo dinamico. La narrazione è ambientata sulla terraferma, in mare e nel cielo, luoghi dove si è volta la storica battaglia di Dunkerque. Siamo nel 1940, nei giorni seguenti all’invasione della Francia da parte della Germania nazista. Migliaia di soldati alleati si trovano su queste spiagge, dove sperano di essere evacuati, perché circondati dai tedeschi.

La trama ha inizio sul molo dove Tommy, un soldato del British Army, aspetta con i suoi compagni che le truppe francesi venga a prenderli. Sulla spiaggia incontra altri soldati, superstiti dell’ultimo scontro a fuoco. Insieme, raggiungono delle navi alleate, ma gli attacchi da parte dell’esercito tedesco non cessano. Su una di queste navi incontra Alex, un altro soldato sopravvissuto, con cui riesce a raggiungere un gruppo di militanti scozzesi.

La Royal Navy, dalla Gran Bretagna, ordina ai civili proprietari di barche di dirigersi a Dunkerque, per aiutare nell’evacuazione. Tra questi vi è il signor Dawson, che decide di partire personalmente con suo figlio Peter e l’amico George. Lungo il viaggio trovano un soldato sotto shock, vicino ad una nave capovolta. L’uomo è l’unico sopravvissuto del suo gruppo e viene salvato dal signor Dawson, che lo porta con sè. Lungo il percorso, quest’uomo ha la fortuna di poter salvare un altro soldato, che sta per precipitare con il suo aereo in mare.

La terza linea narrativa interessa il cielo, i piloti Farrier, Collins e il caposquadra si dirigono verso Dunkerque. Il loro aereo, il  Supermarine Spitfire, subisce un guasto. Successivamente, il mezzo subisce un attacco nemico e i tre rischiano di precipitare in mare.

Dunkirk

Dunkirk – il trailer

La trama del film Dunkirk, diretto da Cristopher Nolan, viene sintetizzata nel trailer ufficiale, in cui vengono mostrati i momenti salienti delle tre principali linee temporali.

Il cast

Tra i principali personaggi della trama di Dunkirk, c’è il soldato Tommy, il cui interprete è l’attore Fionn Whitehead. Il resto del cast comprende il cantante e interprete Harry Styles, gli attori Tom Glynn-Carney, Jack Lowden e Aneurin Barnard.

Vi sono anche Tom Hardy e Cillian Murphy, che hanno condiviso anche il set della serie Tv di Netflix Peaky Blinders. Altri interpreti principali sono Aneurin Barnard, James D’Arcy, Barry Keoghan e Mark Rylance. Quest’ultimo ha partecipato anche al cast di un altro film che debutta oggi su Netflix, ovvero Ready Player One.

Dunkirk – curiosità

  • Il regista Cristopher Nolan ha lavorato alla storia di Dunkirk per più di 25 anni. L’ispirazione è arrivata negli anni ’90, quando con sua moglie Emma Thomas ha attraversato la Manica, per dirigersi a Dunkerque.
  • La sceneggiatura da lui creata contiene pochi dialoghi. L’idea iniziale di Nolan prevedeva una totale assenza di sceneggiatura, per dare maggiore spazio all’azione. Sua moglie, però, riuscì a fargli cambiare idea. Lo screenplay conta soltanto 76 pagine ed è il più corto mai realizzato dal regista.
  • La produzione ha riservato molta attenzione all’uso degli effetti visivi. Per rendere le scene il più realistiche possibili, non sono state realizzate scene in computer grafica, ma soltanto con effetti speciali.
  • Il consulente storico del film è stato Joshua Levine. Quest’ultimo è autore del libro Dunkirk: The History Behind the Major Motion Picture e ha aiutato il regista nel rendere apolitica la narrazione. Per questo motivo, non è stata inserita alcuna scena in cui figura Winston Churchill.
  • Questo film costituisce la sesta collaborazione tra Nolan e Hans Zimmer. Inizialmente, il regista ha inviato al compositore la registrazione del ticchettio di un orologio. Zimmer ha cominciato a comporre le musiche partendo da questo ritmo. La sceneggiatura, inoltre, è stata costruita in modo da assecondare l’illusione uditiva della scala Shepard, una tecnica che il compositore aveva utilizzato precedentemente in The Prestige.
  • All’edizione 2018 dei Premi Oscar, il film Dunkirk ha trionfato in tre categorie: Miglior montaggio, Miglior sonoro e Miglior montaggio sonoro. In totale, ha ricevuto ben 8 candidature, tra cui quella in Miglior film e Miglior regista.

Foto: @DunkirkIT (Facebook)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *