Connect with us
Illidan Stormrage, il nuovo eroe in arrivo con Ceneri delle Terre Emerse Illidan Stormrage, il nuovo eroe in arrivo con Ceneri delle Terre Emerse

Game News

I migliori mazzi di Hearthstone Ceneri delle Terre Emerse: ecco quelli del primo giorno di gioco!

mm

Published

il

Ieri 7 aprile è finalmente uscita la nuova espansione Ceneri delle Terre Emerse, e i giocatori di Hearthstone sono già all’opera per creare nuovi interessanti mazzi!

La nuova espansione di Hearthstone Ceneri delle Terre Emerse è finalmente uscita, insieme alla nuova classe del Cacciatore di Demoni. Così è avvenuta anche la rotazione dei set di gioco nel formato Standard, e tutte le altre novità già annunciate dalla Blizzard.

Come spesso succede nei primi giorni dopo l’uscita di una nuovo set di carte, i giocatori sono in piena fase di “theorycrafting” e il meta è sempre molto fluido. Ci vogliono settimane prima che tutte le combinazioni di classi e carte vengano esplorate, così da trovare quei mazzi che davvero sono superiori a tutti gli altri.

Rimane comunque interessante vedere gli esperimenti compiuti dai giocatori e verso quali classi si muovono. Andiamo a vedere dopo il primo giorno di gioco quali sono le tendenze del momento.

Il Cacciatore di Demoni è la nuova classe uscita su Hearthstone con Ceneri delle Terre Emerse

Il dominio del Cacciatore dei Demoni

Un po’ perché è la nuova classe che tutti vogliono provare, un po’ perché alcune sue carte sembrano veramente molto forti, il Cacciatore di Demoni è l’assoluto protagonista del primo giorno di espansione. Rimarrà Illidan Grantempesta tra i migliori mazzi di Hearthstone Ceneri delle Terre Emerse? Solo il tempo potrà dare risposta.

Chiunque abbia fatto qualche partita in modalità Ladder avrà giocato più game contro la nuova classe. Le preferenze attuali sembrano virare verso un mazzo aggressivo o al massimo “midrange”, con molti servitori a basso costo e con l’utilizzo di magie per uccidere minion avversari e aumentare il danno dell’eroe.

Nel complesso il Cacciatore di Demoni sembra una classe molto molto forte, tanto che in molti hanno già pronosticato che verrà colpita da un qualche tipo di nerf nelle prossime patch.

Le altre classi forti di Ceneri delle Terre Emerse: Mago, Stregone e Ladro

Detto del Cacciatore di Demoni, come se la stanno cavando le altre classi? C’è chi è ancora in forma, c’è chi sta soffrendo assai. Guardiamo inizialmente le tre classi più giocate attualmente: Ladro, Mago e Stregone.

Il Ladro era una classe molto forte già nel formato Standard appena finito, nella sua versione Galakrond con Edwin Van Cleef e Leeroy Jenkins per chiudere le partite. Nonostante la dipartita di quest’ultimo verso le Vecchie Glorie, il mazzo è rimasto molto usato nel primo giorno di Ceneri delle Terre Emerse. L’altro archetipo esplorato è invece basato sullo Stealth, grazie anche alla nuova leggendaria Akama.

Il Mago è un’altra classe che godeva di ottima salute prima dell’uscita di Ceneri delle Terre Emerse. La sua versione Highlander era uno dei mazzi più giocati anche in torneo, e così è rimasta anche nel primo giorno del nuovo Anno della Fenice. Altri esperimenti invece sono usciti con deck composti di sole magie, visto che quelle nuove uscite ieri sono molto forti.

Per ultimo parliamo dello Stregone, che rimane una delle classi più aggressive da giocare in Ladder per scalare le classifiche. Tutti i suoi archetipi più giocati infatti ruotano attorno al concetto di usare molti servitori dal costo basso per affollare la board. Anche il potere di Galakrond di questa classe aiuta, creando due piccoli demoni 1/1 per ogni evocazione della divinità.

Le altre classi in Ceneri delle Terre Emerse

Diamo un rapido sguardo anche alle altre classi. Sciamano e Guerriero per ora sono le sconfitte in Ceneri delle Terre Emerse: usate poco, con risultati ancora scadenti. C’è da dire che il Guerriero ha perso Dottor Boom, e in generale entrambe hanno sofferto molto la rotazione del formato.

Cacciatore, Druido e Paladino invece non sono state le protagoniste del primo giorno ma sembrano promettere di poter dare qualche scossa al meta. Il Druido si è decisamente spostato verso un archetipo Big, con servitori molto costosi e magie capaci di copiarli o di garantire mana aggiuntivo. Il Paladino invece ha ricevuto la meccanica Libram, che sta muovendo alcuni giocatori (tra cui anche il famoso Kolento) a testarlo in un archetipo Pure.

Sono un professionista del procrastinare e del condividere meme su cui ridono in pochi. Appassionato di tutta la serialità, da Peaky Blinders a Wrestlemania, scarsissimo giocatore di videogame: il mio unico amore è DotA 2, le uniche divinità che prego GabeN e IceFrog. L'unico momento in cui vado all'avventura è in D&D. Nel poco tempo rimasto, scrivo.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *