Connect with us

Game News

Sea of Thieves – Addio alla Death Coast

Published

il

Con l’aggiornamento 1.0.1 di Sea of Thieves Rare era pronta a rilasciare alcune novità nel titolo. Una di queste, denominata “The Death Coast” ha però scaturito le critiche dei giocatori. Portando la compagnia ad eliminarla del tutto.

A seguito dei vari problemi di Sea of Thieves, Rare aveva annunciato l’arrivo di un update per mettere a posto le cose. Questo aggiornamento 1.0.1 però nascondeva anche alcune nuove caratteristiche. Una di questa era stata denominata “The Death Coast”. Stando alla descrizione di Rare, si tratta di una sorta di “tassa sulla morte” per Sea of Thieves. Tutte le volte che i personaggi morivano, veniva sottratta una piccola somma di denaro. Una tassa di Sea of Thieves che variava in base al come un pirata moriva. Più era evitabile la morte e più il giocatore era costretto a sborsare.

Un elemento che ha subito catturato l’attenzione di molti utenti di Sea of Thieves, che hanno espresso non poche perplessità a riguardo. A tal punto che Rare è stata costretta ad eliminare del tutto questa funzione. Cosa che è confermata dal changelog dell’aggiornamento 1.0.1. Un update per Sea of Thieves che, potete potete leggere, ha anche un peso importante. Ma c’era da aspettarselo, i problemi che il gioco ha sono molti, quindi non poteva essere altrimenti.

Solo su Xbox One la versione 1.0.1 di Sea of Thieves è più leggera, bisognerà infatti scaricare 9.99GB di dati. Storia completamente diversa per Xbox One X, che sfiora quasi i 10GB in più, visto che bisognerà scaricarne ben 18.97 di GB. Anche questo era prevedibile. Rare aveva infatti già svelato che questo update di Sea of Thieves era dedicato principalmente ai vari problemi di prestazioni di cui il titolo soffriva su questa piattaforma.

Il peso maggiore riguarda invece la versione per PC di Sea of Thieves, che arriva a 19.53GB. Speriamo che in questo modo Rare sia stata in grado di eliminare quantomeno i problemi più gravi del suo nuovo progetto. In ogni caso se siete ancora indecisi se acquistare questo titolo oppure no, potrebbe tornarvi utile leggere il nostro parere con la recensione dedicata al gioco, che è disponibile solo per Xbox One e PC.

Appassionato di videogiochi sin da bambino, inizia la sua carriera tra varie redazioni a tema videoludico prima di finire su Gogo Magazine. Nutre anche altre passioni, come la lettura, soprattutto di genere fantascientifico e distopico, insieme alla scrittura. Prova un grande interesse anche per il mondo della cinematografia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *