Connect with us

Game News

Sea of Thieves – Server offline per una manutenzione

Published

on

A quanto pare dopo i vari problemi emersi in Sea of Thieves, Rare ha deciso di dare il via ad una manutenzione straordinaria. I server saranno offline sia su Xbox One che su PC per diverse ore.

Senza annunciare nulla in anticipo, Rare sembra essere impegnata in una manutenzione straordinaria dedicata a Sea of Thieves. I server del titolo resteranno quindi offline per diverse ore sia su Xbox One che su PC. E’ molto probabile che il team di sviluppo abbia preso questa decisione per risolvere i diversi problemi che affliggono Sea of Thieves. Non è però chiaro se, una volta conclusa questa manutenzione, bisognerà scaricare un nuovo aggiornamento per il titolo. Per ora non possiamo fare altro che attendere e scoprire cosa succederà a Sea of Thieves una volta che i server torneranno online.

In passato Rare aveva già annunciato delle manutenzioni per Sea of Thieves. Ma queste erano appunto note e riguardavano praticamente il mese di marzo. Non sappiamo se questa nuova manutenzione del titolo sia invece necessaria a mettere i bastoni tra le ruote agli hackers. Questi ultimi sono infatti apparsi anche in Sea of Thieves. Anche se, per fortuna, non sembrano essercene molti, almeno per il momento.

In ogni caso sembra che Rare si stia impegnando particolarmente con questo suo nuovo progetto. Non solo sta lavorando incessantemente per risolvere tutti i problemi di Sea of Thieves, ma il team dà molto ascolto al feedback degli utenti. Ed è proprio grazie a questo che la compagnia ha deciso di eliminare la famigerata “tassa sulla morte” che aveva fatto tanto discutere. Ciò dimostra che i giocatori possono davvero dare una mano a rendere Sea of Thieves un titolo migliore.

Detto questo, è probabile che presto Rare rilascerà delle dichiarazioni per svelare tutte le novità in arrivo dopo questa manutenzione. Nel frattempo, potete leggere la nostra recensione della nuova avventura della compagnia, disponibile solo su Xbox One e PC.

Appassionato di videogiochi sin da bambino, inizia la sua carriera tra varie redazioni a tema videoludico prima di finire su Gogo Magazine. Nutre anche altre passioni, come la lettura, soprattutto di genere fantascientifico e distopico, insieme alla scrittura. Prova un grande interesse anche per il mondo della cinematografia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *