Ariana Grande conquista un primato su Spotify — Gogo Magazine
Connect with us

Musica

Ariana Grande conquista un primato su Spotify

Published

on

Ariana Grande conquista un nuovo e importante primato sulla piattaforma streaming più conosciuta al mondo ovvero Spotify. Questo nuovo traguardo arriva a pochi giorni di distanza dal raggiungimento di un ulteriore record: “Thank U, Next” infatti è diventata la canzone più veloce della storia a raggiungere i 100 milioni di ascolti sempre su Spotify.

Spotify da oggi ha una nuova “regina”: Ariana Grande

Il record in questione vede Ariana Grande conquistare il primo posto nella classifica degli artisti più ascoltati su Spotify. Infatti secondo i dati che sono stati diffusi venerdì 30 novembre, Ariana Grande è attualmente l’artista più ascoltata al mondo su Spotify grazie ai 46,9 milioni di stream mensili. Di fatto, ha preso il posto di Selena Gomez visto che Selena si è fermata a 45,6 milioni di stream mensili.

Ariana Grande trasforma la sua sfortuna in amore in un singolo di successo

Sicuramente Ariana Grande sta vivendo un periodo d’oro a livello professionale ma lo stesso non si può dire della sua vita privata. Infatti pochi giorni fa Ariana su Twitter aveva condiviso una sua visione dell’amore abbastanza pessimista tanto da arrivare ad affermare che l’amore vero non esisterebbe.

Il tweet originale scritto da Ariana Grande e che ha destato così tanto scalpore tra i suoi fan, recitava così: “In realtà, non voglio che ci sia un prossimo fidanzato. L’amore vero non esiste.“, salvo essere poi modificato in: “Il vero amore potrebbe esistere, ero solo affamata“.

Ma è anche vero che le ultime esperienze sentimentali di Ariana Grande non sono state poi così positive. Dalla prematura scomparsa del suo ex storico, Mac Miller, alla rottura del fidanzamento ufficiale con il comico Pete Davidson. Anche da questa visione un pò negativa dell’amore è nata una canzone come “Thank U, Next”, dedicata proprio a tutti i suoi ex ragazzi.

L’ultimo singolo è tanto piaciuto ai milioni di fan della Grande anche per gli espliciti riferimenti a film cult come Mean Girls o che comunque sono stati prodotti negli anni Duemila. Scatenando sentimenti nostalgici e anche euforici, la pubblicazione del video di “Thank U, Next” ha mandato in tilt YouTube, che ha deciso di pubblicarlo il 30 novembre in modalità live streaming. Il tilt è stato una naturale conseguenza dei commenti dei fan che sono stati così numerosi che la piattaforma ha crashato nel condividerli.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *