Connect with us
La Casa di Carta 4: Denver Jaime Lorente La Casa di Carta 4: Denver Jaime Lorente

Netflix

La Casa di Carta 4: Denver – Approfondimento

mm

Published

il

Ne “La Casa di Carta 4” – Denver, all’anagrafe Ricardo Ramos (interpretato da Jaime Lorente Lopez), è uno dei membri fondanti della gang, insieme a suo padre Mosca.

La Casa di Carta 4” è in uscita il 3 aprile su Netflix, seguito di una delle serie TV più guardate degli ultimi anni. La serie narra le vicende drammatiche di una gang di ladri impegnata in rapine estremamente ambiziose e guidata da un intelligente burattinaio, il Professore.

La Casa di Carta 4 – Denver

La Casa di Carta 4: Denver

Denver (all’anagrafe Ricardo Ramos) è uno dei membri fondanti della gang del Professore, insieme al padre Mosca (Augustìn Ramos). Prima di entrare nel gruppo del Professore, Denver spacciava droga e più volte aveva avuto problemi con i pezzi grossi per cui lavorava. Mosca, invece, si era dato ai furti dopo aver lasciato il lavoro in miniera per problemi di salute. Denver non ha avuto una grande istruzione, e da bambino ha perso la madre, che, secondo il padre si era allontanata volontariamente dalla famiglia. Egli confesserà successivamente che la donna era un’eroinomane e, dopo l’ennesima richiesta di denaro per comprare droga, l’ha abbandonata a una rotonda.

Denver è il più estroverso della banda: durante la preparazione del furto nei mesi precedenti era più volte uscito a far festa e aveva flirtato con Tokio. Durante la rapina, fa la conoscenza di Monica Gatzambide, ostaggio che vuole abortire il figlio che porta in grembo. I due si avvicinano pericolosamente, e quando lei viene scoperta con un telefono, a Denver viene ordinato di ucciderla. Il ragazzo si rifiuta, le spara a una gamba e la nasconde in caveau: i due incominciano una relazione clandestina.

Nel frattempo, Mosca viene sparato e ferito mortalmente: Denver cerca di scavare un tunnel per fuggire in tempo, in modo che il padre possa scappare e venire curato, ma non ci riesce. I due si chiariscono sul letto di morte di Mosca e quest’ultimo chiede a Monica di restare vicino a Denver. Alla fine della seconda stagione Denver e Monica scappano insieme.

Durante la terza stagione si scopre che Denver e Monica si sono sposati all’estero, e il ragazzo fa da padre a Cincinnati, bambino che Monica (ora diventata “Stoccolma”) ha partorito, nonché figlio biologico di Arturo Romàn. Sia Denver che Stoccolma partecipano al nuovo piano del professore, con non pochi attriti dovuti ai loro nuovi ruoli di genitori e all’ingresso a sorpresa di Arturo Romàn, che vuole parlare con Monica per convincerla a fargli vedere suo figlio.

La Casa di Carta 4: Denver Stoccolma

Denver – Jaime Lorente Lopez

Jaime Lorente Lopez è nato a Murcia il 12 dicembre del 1991, dove ha vissuto fino all’adolescenza insieme ai genitori e alla sorella maggiore Julia. Jaime è diplomato alla “Scuola superiore di arte drammatica” di Murcia, ma oltre a dedicarsi alla recitazione, ha praticato danza contemporanea e scherma. Ha una relazione con l’attrice spagnola Maria Pedraza, con cui ha condiviso più volte il set.

Le sue prime esperienze recitative sono a teatro: “Equus”, per il quale ha vinto il premio di Miglior Attore durante la prima edizione del “Premio María Jesús Sirvent”; “El publico”; “La venganza de las mujeres” nel 2013, che l’ha portato in tournée negli Stati Uniti. Risalgono al 2014, invece, “El secreto a voces” e “De fuere vendrà”.

La carriera televisiva inizia nel 2016 con il ruolo di Elías Mato nella telenovela di successo “El secreto de Puente Viejo”, in Italia trasmessa da Canale 5 con il titolo “Il Segreto“. Nello stesso anno debutta al cinema nel film “Historias románticas (un poco) cabronas”. L’anno dopo arriva la svolta: Jaime viene scelto per interpretare Denver nella serie di Netflix “La Casa di Carta”, ad oggi giunta alla sua quarta stagione. Nel 2018 interpreta Fernando “Nano” García Domínguez nella fortunata serie Netflix “Elite”, ruolo che riprenderà anche nel 2019. Il 2018 è l’anno di “Tutti lo sanno”, film d’apertura al 71° Festival di Cannes, per la regia di Asghar Farhadi e con Penelope Cruz e Javier Bardem; e di “Gun City”, produzione franco-spagnola di Dani de la Torre.

Nel 2019 gira “¿A quién te llevarías a una isla desierta?”, film drammatico di Netflix (distribuito in Italia con il titolo “Chi porteresti su un’isola deserta?“), e “Bedspread”. Nel 2020 interpreterà Rodrigo Diaz de Vivar nella serie di Prime Video “El Cid”, e reciterà nel film “El ultimo kilometro”  e in “Thor 4 Love and Thunder”, per la regia di Taika Waititi.

Vedremo come si evolverà il personaggio di Denver ne “La Casa di Carta 4” in uscita il 3 aprile su Netflix.

Leggi la nostra recensione di La Casa di Carta 4.

20 anni, studentessa di Economia quando mi va e giornalista sempre. Figlia di una ballerina, sono cresciuta tra musica, danza e arte. Amo viaggiare e scoprire culture, lingue e modi di vivere differenti. Mi nutro di conoscenza, mi piace imparare e stare al passo coi tempi. Anticonformista, simpatica (dicono!) e appassionata di cinema e intrattenimento. A cosa non rinuncerei mai? La mia libertà e un tacco 12 (o un sandalo flat, se non voglio soffrire).

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *