Connect with us
Supergirl Supergirl

Anteprime

Supergirl 4: Primo sguardo alla nuova stagione e tante news dal SDCC [VIDEO]

Published

il

Il panel di Supergirl al San Diego Comic-Con ha portato con sé un’ondata di novità e dettagli fondamentali sulla quarta stagione dello show. Il cast ha condiviso pensieri e anticipazioni sui personaggi mentre un trailer riassuntivo della serie ha anche mostrato due elementi inediti ma centrali della nuova stagione.

L’avventura di Supergirl al San Diego Comic-Con è stata arricchita da una marea di informazioni riguardanti la quarta stagione della serie DC, una stagione di cambiamenti ma anche di importanti conferme.

Come era stato già anticipato, il primo aspetto di Supergirl a mostrare il suo nuovo volto sarà proprio il cast della serie che se nella terza stagione ha detto addio a Chris Wood nel ruolo di Mon-El e alla presenza regolare di Jeremy Jordan nel ruolo di Winn Schott Jr., nel nuovo ciclo di episodi non solo vedrà Jesse Rath nel cast fisso con il personaggio di Brainiac-5 ma aprirà le porte anche a una serie di nuovi protagonisti.

Supergirl

La prima new entry della quarta stagione di Supergirl ad essere annunciata giorni fa è stata quella di Sam Witwer, vecchia conoscenza di Smallville, che vestirà i panni di Agent Liberty, mentre proprio ieri, prima ancora del panel ufficiale, è stata presentata Nicole Maines come volto del primo supereroe transgender della televisione, Nia Nal. A queste due new entry si aggiungono dunque April Parker Jones, come series regular nel ruolo del Colonnello Haley, una donna determinata che agisce sempre per il meglio, e David Ajala, come presenza ricorrente nei panni di Manchester Black, il tipo di uomo che esce vincitore da ogni conflitto. Entrambi i nuovi acquisti sono stati presentati proprio durante il panel di Supergirl che in questo modo conferma la sensazione che la sua quarta stagione rappresenterà un autentico nuovo inizio.

La quarta stagione di Supergirl per i protagonisti principali invece sarà in parte una stagione d’assestamento e in parte un ritorno alle origini. Come avevamo anticipato infatti, grazie anche all’introduzione del personaggio di Nia che lavorerà alla redazione della CatCo Media, anche Kara abbraccerà nuovamente la parte più umana di sé, tornando ad alimentare la passione di reporter.

Alex invece sarà alla ricerca di un equilibrio personale nella nuova stagione di Supergirl e la maternità farà sicuramente parte del suo percorso. Così come un nuovo (e fantastico) taglio di capelli!

Non molto è stato rivelato sul fronte Lena & James ma mentre Katie McGrath ha rivelato che il rapporto con Lena rappresenta ancora il simbolo dell’umanità di Supergirl e di Kara, Mechad Brooks ha sottolineato quanto per James la libertà sia un diritto di nascita ma ha anche anticipato che non sempre la sua visione si sposerà con quella del DEO.

E se Lynda Carter ha annunciato su twitter il suo ritorno nella quarta stagione di Supergirl nei panni del Presidente (White Martian) Marsdin, i produttori esecutivi di Supergirl non hanno escluso la possibilità futura di rivedere Cat Grant o Mon-El.

Infine il trailer mostrato durante il panel di Supergirl presenta un riassunto di scene delle precedenti stagioni ma è fondamentale ascoltare la voce narrante che guida il montaggio, una voce che inneggia alla superiorità della razza umana e che incita gli uomini a unirsi contro gli invasori (leggi “extracomunitari”). Viene introdotto così il personaggio dell’agente Liberty, un uomo dalla dialettica affascinante tanto quanto il suo aspetto, in grado di persuadere l’opinione comune. Supergirl appare però pronta ad affrontarlo, ancora di più con il suo costume innovativo molto simile a un’armatura.

La quarta stagione di Supergirl è ancora una scommessa aperta proprio a causa dei tanti cambiamenti ma il primo sguardo offerto dal San Diego Comic-Con entusiasma più di quanto ci si aspettasse.

Non dimenticate di passare dal gruppo Facebook Binge Watcher Anonimi per continuare a parlare di Supergirl e di tante altre serie tv!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *