Marvel's Spider-Man | Dal gioco al film: Homecoming, MCU e il futuro
Connect with us
Spider-Man Spider-Man

Approfondimenti

Marvel’s Spider-Man | Dal gioco al film: Homecoming, MCU e il futuro

Published

on

In attesa dell’uscita sugli scaffali di tutto il mondo della nuova esclusiva PlayStation Marvel’s Spider-Man, riscopriamo i film che hanno portato il tessiragnatele sul grande schermo. Concludiamo il viaggio “tornando a casa” con lo Spider-Man di Tom Holland.

Siamo sempre più vicini al rilascio di Marvel’s Spider-Man, ma prima di perderci tra i grattacieli di New York, terminiamo la nostra maratona delle trasposizioni cinematografiche dell’Uomo Ragno.

Per concludere, “torniamo a casa” Marvel con Spider-Man: Homecoming, analizzando anche le altre apparizioni dello Spidey di Tom Holland all’interno del Marvel Cinematic Universe e cercando di capire quale sarà il futuro del tessiragnatele nel cinema.

Spider-Man

Spider-Man: Homecoming e il “Bimbo Ragno” dell’MCU

Dopo lo scarso successo di The Amazing Spider-Man, Sony ha ceduto alle costanti richieste da parte di Marvel di portare Spider-Man all’interno dell’MCU. Così è nato Spider-Man: Homecoming, ovvero il punto d’incontro tra il tessiragnatele e gli Avengers di casa Disney-Marvel. Prima, però, il “Bimbo Ragno” (come lo chiama Tony Stark) ha fatto una breve apparizione in Captain America: Civil War, il suo “battesimo del fuoco” all’interno del Marvel Cinematic Universe. Analizziamo, quindi, tutte le apparizioni dell’amichevole Spider-Man di quartiere all’interno dell’MCU.

Captain America: Civil War (2016)

La prima apparizione di Spidey all’interno dell’MCU avviene, come abbiamo detto, in Captain America: Civil War. Qui conosciamo un Peter Parker adolescente già a conoscenza dei suoi poteri, ma ancora lontano dall’essere il protettore per eccellenza delle strade di New York. La sua riservata fama, però, arriva all’orecchio di Tony Stark. Il genio, miliardario, playboy e filantropo decide di arruolarlo nel team che affronterà Captain America e gli altri Avengers insubordinati che proteggono il “Soldato d’Inverno” Bucky Barnes.

Anche se fa una breve apparizione rispetto agli altri personaggi, è subito evidente come quell’ironia e spensieratezza caratteristica dello Spidey dei fumetti sia presente. Vediamo anche per la prima volta sua zia May (Marisa Tomei), ancora più giovane rispetto al passato. Le fondamenta per un film a se stante sono state gettate.

Spider-Man

Spider-Man: Homecoming (2017)

Finalmente, lo Spider-Man interpretato da Tom Holland è protagonista di una pellicola interamente dedicata a lui. E per la prima volta, non è un’origin story, ma un seguito diretto di Civil War. Qui vediamo Peter sperimentare per la prima volta senza supervisione le funzionalità del suo costume, fornitogli da Tony. Durante le sue scorribande in cerca di criminali si imbatte in Avvoltoio, uno dei nemici più iconici del Bimbo Ragno, interpretato nientemeno che da Michael Keaton, il Birdman che ha infiammato gli Oscar qualche anno fa (se non sono coincidenze queste…).

Il film non è affatto male, al contrario di quanto ci si aspettasse dal terzo ritorno del Ragno su schermo nel giro di quindici anni. Tuttavia, il personaggio interpretato da Holland risulta fin troppo sopra le righe anche per un eroe carismatico come Spider-Man. La comicità non ha veramente sosta. Inoltre, la tensione non è mai eccessiva e l’umanità vista nei precedenti film qui si risolve nelle “marachelle” di un adolescente che non ha la più pallida idea dei rischi che sta correndo.

Fortunatamente, con Infinity War, Marvel sembra aver abbassato un po’ la leva delle battute in favore di un personaggio più “pacato” (per quanto possa esserlo un adolescente con i superpoteri) e anche vulnerabile emotivamente. Ovviamente non mancano citazioni al mondo pop, compresa una delle scene più iconiche di Spider-Man 2 di Raimi.

Spider-Man

Avengers: Infinity War (2018)

Eccoci arrivati a quello che molti reputano “il cinecomic migliore di sempre”Avengers: Infinity War ha lasciato tutti di stucco lo scorso aprile e visto che alcuni di voi potrebbero non averlo visto, non faremo spoiler. Nel film, l‘amichevole Spider-Man di quartiere entra (senza invito) a far parte degli Avengers per sconfiggere la minaccia di Thanos. Proprio qui vediamo la migliore interpretazione di Holland nei panni del Bimbo Ragno. Come già detto, si vede un Peter Parker molto più vulnerabile emotivamente e fisicamente. Non diremo altro.

Spider-Man

Quale sarà il futuro del Bimbo Ragno al cinema?

Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)

Esterno alle vicende del Marvel Cinematic Universe troviamo Spider-Man: Un Nuovo Universo, film d’animazione veramente promettente in uscita nelle sale questo Natale. Qui non seguiremo le vicende di Peter Parker, bensì quelle di Miles Morales, nuovo arrivato dei fumetti Marvel grazie allo Spider-Verse, nuova storyline che vede la presenza di più Spider-Man, ma in universi differenti. In questo caso, vedremo diversi Spider-Man su schermo che combatteranno per il bene comune. Miles Morales sarà presente anche in Marvel’s Spider-Man.

Spider-Man

Spider-Man: Far From Home (2019)

Spider-Man: Far From Home seguirà gli eventi di Avengers Infinity War e del suo seguito, che arriverà in sala indicativamente ad aprile 2019. Da quello che sappiamo, Peter cercherà di tornare ad una vita normale, mettendo da parte i suoi poteri e cercando di dimenticarsi di quanto accaduto. Tuttavia, sarà costretto ad indossare ancora una volta il costume da Spider-Man per sconfiggere Mysterio, uno dei nemici più potenti dell’Uomo Ragno dei fumetti. Questo, infatti, riesce a distorcere la realtà e a manipolare la mente delle persone, compresi i sensi di ragno di Spidey.

Marvel ha annunciato lo scorso maggio che ad interpretarlo sarà Jake Gyllenhaal, per la prima volta coinvolto in un cinecomic così importante. Inoltre, il film non sarà ambientato a New York, ma (come suggerisce il titolo) lontano da casa. Tra le location delle riprese spicca Londra. C’è molta carne al fuoco. Speriamo non sia troppa.

Spider-Man

Tom Holland è il migliore Spider-Man di sempre?

Senza ombra di dubbio, lo Spider-Man di Tom Holland è quello che fisicamente (ma anche caratterialmente) somiglia maggiormente ai fumetti. Ciò non toglie che quelli interpretati da Andrew Garfield e Tobey Maguire siano peggiori. Garfield ci ha regalato un’interpretazione in stile slapstick, dove le movenze fanno la maggior parte del lavoro. Maguire, invece, ha trasposto un personaggio molto più riservato e, se vogliamo (e ci dimentichiamo del terzo film), adulto e responsabile. Ovviamente sta allo spettatore scegliere quale interpretazione preferisce.

Spider-Man

L’età decrescente dei vari Spider-Man

Interessante notare come l’età degli attori (e dei personaggi) presenti nei film di Spider-Man sia man mano decrescente.

Abbiamo la trilogia di Raimi, con attori molto più adulti dei loro personaggi (Tobey Maguire aveva 27 anni all’epoca del primo film), e con personaggi molto più anziani e fedeli ai fumetti (zia May è un esempio).

Spider-Man

Poi ci sono i due film di Marc Webb, dove Andrew Garfield e Emma Stone fanno fatica ad apparire come dei diciassettenni. Zia May, invece, è ringiovanita di qualche anno.

Spider-Man

Infine, lo Spider-Man quindicenne di Tom Holland, dove la cara zia May è diventata ancora più giovane e seducente (cosa che viene sottolineata spesso da Tony Stark e dalla Marvel stessa) grazie all’interpretazione di Marisa Tomei.

Spider-Man

Chissà cosa ci attenderà nel futuro. Sicuramente, il Bimbo Ragno non uscirà dall’MCU ancora per parecchio tempo. Dopo tutti questi anni di battaglie legali e accordi sarebbe da pazzi farlo uscire di scena dopo una manciata di film.

Spider-Man

Ci siamo. Dopo questa scorpacciata di film sull’Uomo Ragno siamo pronti a mettere le mani sul gioco di Insomniac Games Marvel’s Spider-Man, in uscita il 7 settembre in esclusiva su PlayStation 4.

Non perdetevi le nostre analisi della trilogia di Raimi e dei film con Andrew Garfield.

Se proprio non riuscite a trattenere gli ardenti spiriti, allora leggete tutto quello che sappiamo e qual è la lista dei villain presenti.

Ancora non siete soddisfatti? Ecco la nostra analisi del trailer di Marvel’s Spider-Man, dove andiamo alla ricerca di tutti i dettagli nascosti.

Seguiteci su Facebook e iscrivetevi al nostro gruppo, La Locanda Del Gamer, per non perdervi neanche una notizia riguardante Marvel’s Spider-Man.

Spider-Man

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *