Fallout 76 - Guida: Malattie, Mutazioni e i loro effetti
Connect with us
fallout 76 fallout 76

Game Guide

Fallout 76 – Guida: Malattie, Mutazioni e i loro effetti

Published

on

In questa guida vi illustreremo gli effetti di tutte le malattie e le mutazioni che abbiamo incontrato all’interno di Fallout 76 e vi daremo dei suggerimenti su come curarle.

fallout 76 01

Fallout 76: tutte le malattie che abbiamo incontrato nel gioco

Come ormai avrete avuto modo di vedere con i vostri occhi, all’interno di Fallout 76 sono presenti molte Malattie differenti che il nostro personaggio può contrarre se non prendiamo le precauzioni adeguate. Per aiutarvi a evitare di contrarre questi malesseri o semplicemente per conoscerne effetti e cause, abbiamo pensato di fornirvi una lista dettagliata di tutti i morbi che abbiamo per il momento contratto all’interno di Fallout 76:

  • Parassiti: il personaggio avrà bisogno di cibo più frequentemente;
  • Dissenteria: il personaggio avrà bisogno di acqua più frequentemente;
  • Shock traumatico: il personaggio perderà più velocemente PA;
  • Vermi radioattivi: riceverete il 50% in più di radiazioni;
  • Polmoni melmosi: PA e PS ridotti del 50%;
  • Prurito della palude: -2 Punti Agilità.

Queste malattie possono essere contratte all’interno di Fallout 76 nei seguenti modi:

  • Mangiando cibo avariato;
  • Bevendo Acqua Sporca;
  • Attraversando aree tossiche o radioattive;
  • Nuotando in acqua radioattiva;
  • Subendo attacchi da mostri malati;
  • Dormendo su letti appoggiati per terra.

In Fallout 76, per curare questi morbi dobbiamo utilizzare i Rimedi, medicinali che possono essere trovati all’interno del mondo di gioco e possono essere creati tramite Cucine da Campo e Laboratori Chimici. Le malattie comunque dureranno solo temporaneamente. Se non avrete Rimedi potrete dunque combattere contro gli effetti del morbo fino a che non sarà passato.

fallout 76 beta 09

Fallout 76: le mutazione presenti nel gioco

Oltre alle malattie, all’interno di Fallout 76 sono presenti un gran numero di Mutazioni che, in certi casi, possono risultare perfino utili al giocatore. Qui sotto vogliamo riportarvi quelle che abbiamo incontrato nella nostra avventura verso la recensione:

  • Isotopo instabile: possibilità di produrre danni da radiazione attraverso gli attacchi in mischia (utile per gli scontri PvP);
  • Marsupiale: potrete saltare più in alto e avrete un +20 al Peso Trasportabile. Il Malus prevede però un -a all’Intelligenza;
  • Testa d’uovo: +6 Intelligenza, -3 Forza e -3 Resistenza;
  • Carnivoro: La carne vi fornirà il doppio dei benefici e non vi farà contrarre malattie. Non potrete però nutrirvi di vegetali;
  • Erbivoro: Le verdure vi forniranno il doppio dei benefici e non vi faranno contrarre malattie. Non potrete però nutrirvi di carne;
  • Camaleonte: Se disarmati e immobili diverremo invisibili;
  • Piaga Ambulante: Un’aura velenosa vi circonderà, aumentando proporzionalmente al numero di malattie contratte (di cui però avrete tutti i Malus del caso).

In Fallout 76, queste mutazioni possono essere contratte da cibi radioattivi o tramite il contatto con creature radioattive. Le mutazioni sono permanenti, ma potrete cercare di farle passare tramite l’utilizzo del RadAway.

fallout 76 mutazioni

Vi ricordiamo che Fallout 76 è attualmente disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Nei prossimi giorni vi forniremo la nostra recensione di Fallout 76, nel frattempo sul nostro sito potete trovare la nostra guida alle Tute Hazmat e alle Mappe del Tesoro, la nostra guida all’Enclave e alla purificazione dell’acqua, la nostra guida contenente i luoghi dove trovare un’Armatura Atomica, tutti i dettagli riguardanti le creature che possiamo trovare all’interno della West Virginia, un’anteprima del titolo, tutte le informazioni riguardanti il peso del gioco, l’House Looting, le Officine, la sua natura online, le armi nucleari e gli eventi multiplayer che sono presenti in Fallout 76.

Per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità riguardanti Fallout 76, continuate a seguire il nostro sito e la nostra pagina Facebook!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *