Peaky Blinders: quella volta in cui Cillian Murphy regalò il cappello di Tom...
Connect with us

Netflix

Peaky Blinders: quella volta in cui Cillian Murphy regalò il cappello di Tommy a David Bowie

Published

on

Peaky Blinders, andando oltre i canoni narrativi e morali che rappresenta, è riuscita in questi anni a confermarsi come un’opera dal grande impatto culturale, complice la ricercatezza della regia e fotografia, la bravura degli attori e la scrittura generale. 

Entrando nelle strade di Birmingham al loro fianco è impossibile non affezionarsi alla loro storia e al modo in cui viene scritta con tutte le trasformazioni e le evoluzioni. Adesso, mentre restiamo in attesa della quinta stagione, sorgono nuove curiosità nel dietro le quinte.

Peaky Blinders

Tempo fa Cillian Murphy, Tommy Shelby in Peaky Blinders, ha raccontato di quanto David Bowie fosse fan della serie e del suo legame con lui, in relazione ad un gesto molto speciale.

In occasione della prima di una delle stagioni passate, sul red carpet, l’attore ha rivelato quanto sia rimasto colpito della gigantesca popolarità che l’opera ha ottenuto nel corso di questi anni, popolarità che né lui, né tutti gli altri avrebbero mai previsto. Oltre a tutto ciò la star di Peaky Blinders ha spiegato che Bowie inviò loro una copia del suo ultimo album poco prima di morire e che lui, in tutta risposta, inviò al celebre cantante il cappello che ha indossato durante le riprese della prima stagione, come regalo di Natale.

“Eravamo amici e gli ho spedito il cappello della prima stagione come regalo di Natale”

Ha rivelato Murphy nel corso di un’intervista al Birmingham Live.

“Era un uomo molto dolce e un vero fan di Peaky Blinders, e io ero un grande, enorme fan di David Bowie.”

“Era molto riservato e probabilmente non gli piaceva tutta questa confusione”

Ha detto successivamente l’attore.

“È triste, non è vero?”.

Anche il creatore di Peaky Blinders, Steven Knight, ha parlato della sua stima verso David Bowie, rivelando che anche per questo motivo ha incluso la sua musica nella serie, pur non sapendo se il sentimento fosse ricambiato:

“Siamo cresciuti con David Bowie ed è un eroe”.

Fonte: FaroutMagazine.

 

Ho sempre trovato nella scrittura un qualcosa di mio: il poter esprimere quanto ho dentro, parlando di argomentazioni che amo, penso sia un'obiettivo di vita importantissimo. Studente in Lingue, culture, letterature e traduzione, dopo la pubblicazione di due romanzi ho intrapreso la strada del giornalismo senza guardarmi dietro.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *