Connect with us
La Casa di Carta La Casa di Carta

Netflix

La Casa di Carta 4 – Helsinki : approfondimento

mm

Published

on

La Casa di Carta 4 è alle porte e intanto possiamo conoscere meglio uno dei suoi protagonisti : Helsinki

La Casa di Carta 4  è attesa il prossimo 3 Aprile a poco meno di un anno dall’uscita della 3° stagione della serie non in lingua inglese più vista su Netflix . Già il trailer, uscito il 5 Marzo scorso, preannuncia 8 episodi esplosivi che potrebbero concludere in grande stile il racconto dei nostri rapinatori. Ma intanto vogliamo conoscere meglio i membri della nostra banda? Vi ricordate Helsinki?

La Casa di Carta 4 – Helsinki

Helsinki è il nome con cui la banda di rapinatori conosce l’ex militare serbo Yashin Dasàyev. Infatti per far sì che nessuno dei membri conosca l’identità dell’altro, il Professore (Álvaro Morte) ha assegnato ad ognuno di loro il nome di una città. Al nostro Yashin è affidata la fredda Helsinki, che si discosta dal suo animo caloroso e gentile che lo contraddistingue all’interno del gruppo. Il suo cuore d’oro però è compensato sia dalla sua corporatura imponente che dalla sua forza fisica, sfruttata in molti momenti della rapina. Difatti da buon ex militare è ben istruito ad eseguire i comandi senza troppe domande, come nel caso dell’ordine di Berlino (Pedro Alonso) di far saltare il tunnel durante il sacrificio di quest’ultimo o nel far catturare ed immobilizzare su un tavolo Tokyo (Úrsula Corberó).

Inoltre ha vissuto il carcere insieme a suo cugino, che entra a far parte della banda sotto il nome di Oslo (Roberto García). Proprio nel momento in cui Oslo sta per morire durante la prima stagione, abbiamo occasione di vedere i contrasti interni al personaggio. Inizialmente Helsinki è furioso per il trauma cranico che ha subito il cugino durante un tentativo di fuga, ideato dal direttore della Zecca di Stato Arturo Roman (Enrique Arce). Vuole quindi ucciderlo con lo stesso tubo che ha causato il grave incidente di Oslo, ma nonostante la determinazione che lo caratterizza, alla fine Helsinki decide di risparmiarlo. Qui il suo buon cuore è un forte tratto che emerge come nella scena commovente e sofferta in cui decide di porre fine alle pene di Oslo soffocandolo con un cuscino.

Helsinki è dunque un personaggio in continua evoluzione e pieno di contrasti che ci mostra anche attraverso la sua omosessualità. Ad esempio in una scena dell’ultima stagione discute il suo rapporto con Palermo (Rodrigo de la Serna) insieme a Nairobi (Alba Flores), la sua compagna di viaggio nei 2 anni successivi al colpo alla Zecca di Stato. I due parlano del fatto che probabilmente sia innamorato di lui, mentre Palermo vive una relazione puramente fisica, senza spazio per i sentimentalismi.

Helsinki – Darko Péric

Il personaggio di Helsinki è interpretato dall’attore Darko Péric già noto in varie produzioni spagnole sia televisive che cinematografiche. Tra le note più importanti sul suo curriculum, oltre “La Casa de Papel”, spicca il film di Fernando León De Aranoa uscito nel 2015 : “A perfect day”. Nello stesso anno viene rilasciata la serie televisiva in cui l’attore interpreta il ruolo di un gangster di nome Oso“Mar de plástico”  (2015-2016). Il suo aspetto burbero e la sua fisicità  si prestano facilmente ai personaggi “cattivi” ed è proprio l’interpretazione di Helsinki gli permette di esaltare un aspetto diverso.

Tra le altre produzioni che costellano la sua carriera ricordiamo la serie thriller “La verdad” (2016) ed il “Cool Euroleague show” in cui l’attore ha potuto mostrarci la sua passione per il basket.

Conclusione

Vedremo come Helsinky si evolverà nella quarta stagione de “La Casa di Carta 4” in uscita il 3 Aprile. Stay Tuned.

Leggi la nostra recensione di La Casa di Carta 4.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *